Ronaldo a colloquio con Mendes, addio United: una condizione per restare

Il ritorno al Manchester United di Cristiano Ronaldo si sta trasformando in un incubo: colloquio con Mendes e una condizione per restare

Il futuro di Cristiano Ronaldo torna a essere in bilico solo sei mesi dopo il ritorno al Manchester United. Da sogno sembrerebbe essersi trasformato rapidamente in un incubo il ritorno a Old Trafford, con i risultati che per i ‘Red Devils’ continuano a faticare ad arrivare.

Cristiano Ronaldo, attaccante del Manchester United ©LaPresse

Nel 2022 il portoghese ancora non è riuscito a segnare e ha dovuto subirsi anche la ramanzina pubblica di Rangnick, che gli ha chiesto maggiori gol. Per questo motivo il suo futuro a Manchester torna a essere in discussione, ma potrebbe esserci una condizione che potrebbe convincerlo a rimanere.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juve, il ritorno del big | Doppio colpo in vista

Manchester United, Ronaldo a colloquio con Mendes: cambio in panchina per rimanere

Ronaldo Manchester United Real
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Il ritorno di Cristiano Ronaldo al Manchester United sembrerebbe essersi trasformato in un incubo, visti i risultati che i ‘Red Devils’ faticano a collezionare e le prestazioni negative del portoghese. Così, secondo quanto riportato dal ‘Daily Star’, CR7 in occasione delle qualificazioni al prossimo Mondiale con il Portogallo, incontrerà il suo agente Mendes per parlare del suo futuro.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Kessie, il Milan risponde con lo scippo: intreccio a centrocampo

Per rimanere a Old Trafford però Ronaldo potrebbe chiedere a Mendes di far approdare sulla panchina dello United, Nuno Espirito Santo, tecnico portoghese ex Tottenham. Con Rangnick infatti il rapporto sembrerebbe non essere idilliaco. Così l’arrivo sulla panchina del tecnico portoghese potrebbe far cambiare idea a Ronaldo e magari migliorare anche le sue prestazioni.