Milinkovic alla Juve: Allegri ne sacrifica due per il grande colpo

Sergej Milinkovic-Savic è il sogno di mercato della Juventus: Allegri è disposto a tutto pur di avere il serbo con sè l’anno prossimo

Cerchiato in rosso sulle agende di mercato della Juve sin dai tempi in cui il direttore generale era Fabio Paratici, Sergej Milinkovic-Savic si prepara ad alimentare i sogni dei bianconeri anche per la prossima stagione. Il centrocampista serbo è arrivato ad una svolta nella sua carriera: continuare nella Lazio o alzare l’asticella delle proprie ambizioni? La risposta sembra ormai scontata.

Sergej Milinkovic-Savic esultanza
Sergej Milinkovic-Savic © LaPresse

La stagione che volge al termine non è stata densa di soddisfazioni per il club biancoceleste: fuori virtualmente da settimane dalla corsa al quarto posto, la Lazio ha fatto anche i conti con un’uscita anticipata dall’Europa League. Seppur per mano di una squadra di livello internazionale come il Porto. Il Derby di ritorno perso in modo fragoroso ha certificato la delusione del gruppo – e di qualche big, tra cui lo stesso ‘Sergente’ – soprattutto in vista delle prospettive future. Qualche incomprensione con Sarri avrebbe fatto il resto: ora Milinkovic-Savic vuole andar via. La Juve è pronta a tutto pur di coronare il suo sogno.

La strategia di Allegri per convincere Lotito e Sarri

Massimiliano Allegri fa l'occhiolino
Massimiliano Allegri © LaPresse

Come riportato stamane dal quotidiano ‘Tuttosport’, la Juve è in vigile attesa prima di sferrare il colpo decisivo. Considerando il muro che alzerà Lotito sul giocatore – già nelle passate stagioni il patron laziale aveva rifiutato offerte milionarie per il suo gioiello – la strategia dei bianconeri è quella di aspettare eventuali offerte monstre dal’estero, contro le quali non potrebbe competere. Se queste non arrivassero, si farebbe leva sulla volontà del giocatore di traferirsi in un club dalle grande ambizioni iniziando colloqui con il procuratore del serbo, Mateja Kezman. In un secondo momento si passerebbe alla fase successiva: convincere Lotito e Sarri.

La strada maestra sembra quella del cash con una doppia contropartita tecnica: Daniele Rugani e Weston McKennie sarebbero le pedine sacrificabili per mister Allegri. I due giocatori, già conosicuti e apprezzati da Sarri, potrebbero essere le leve giuste per far crollare le resistenze di presidente e tecnico capitolini. L’annosa questione dell’indice di liquidità incomberà anche sul prossimo mercato biancoceleste. Trovarsi già in casa due pedine – alle quali aggiungere il gruzzolo bianconero – potrebbe addolcire la pillola per la partenza del centrocampista serbo.

Cappellino Juventus Adidas

Prezzo Di Listino:
Nuova Da:
Out of Stock
acquista ora