Xavi lo vuole, affare da oltre 30 milioni: Inter e Milan beffate

Il Barcellona vuole tornare a competere a livelli altissimi: il tecnico Xavi vuole a tutti i costi un giocatore già appetito dalle milanesi

Dopo una serie incredibile di risultati positivi, culminata con la robante vittoria al Santiago Bernabeu del 20 marzo, il Barcellona di Xavi, pur con qualche battuta d’arresto di troppo nelle ultime giornate, si è assicurato un posto nella prossima Champions League. Un traguardo magari dato per scontato ad inizio stagione, ma che poi era diventato difficile da raggiungere a causa dei disastri della precedente gestione targata Ronald Koeman.

Xavi Hernandez sorridente
Xavi Hernandez © LaPresse

Nella prossima stagione i bluagrana voglion tornare a competere per i massimi traguardi, non solo per i pur obbligatori piazzamenti. I rinnovi di Gavi, Pedri e Araujo vanno letti in questa direzione. Ma al tecnico Xavi non può bastare la sola conferma dei suoi gioielli per allestire una squadra che possa contrastare lo strapotere del Real Madrid. Ecco che allora, nonostante l’ottimo rendimento di Aubameyang e la rivitalizzazione di Memphis Depay, serve un grande colpo in attacco. L’obiettivo è è stato individuato da tempo: è stata già formulata una prima offerta da 32 milioni al club proprietario del cartellino del bomber.

Il Barcellona fa sul serio per Lewandowski: Inter e Milan spalle al muro

Robert Lewandowski esultanza
Robert Lewandowski © LaPresse

Già protagonista di indiscrezioni che lo vorrebbero via dal Bayern per l’impossibilità di trovare un adeguato accordo economico col giocatore, Robert Lewandowski è attratto dalla possibilità di vestire la maglia blaugrana. Gli abboccamenti con l’entourage del bomber ci sarebbero già stati, ma c’è da convincere il Bayern a cedere il suo attaccante. Le ultime dichiarazioni del CEO dei bavaresi Oliver Kahn sembrerebbero andare nella direzione di una permanenza quasi ‘oblbigata’ del centravanti, ma la realtà appare diversa.

La dirigenza catalana avrebbe già messo sul piatto – assicura MundoDeportivo – una proposta di 32 milioni per liberare il giocatore. I bavaresi avrebbero declinato l’offerta, ma i margini per trattare – considerando che ad agosto il polacco compirà 34 anni – ci sono. Inter e Milan si erano già affacciate con interesse su Lewandowski, ma a queste cifre sarebbero quasi tagliati fuori dai giochi. L’ipotesi di un ritorno di Sanchez al Barcellona – che avrebbe significato rinuncia al polacco per Xavi – cadrebbe nel vuoto. Anche la speranza dei rossoneri di tesserare il giocarore svanirebbe: un investimento di tale portata per un quasi 34enne non è in linea con la politica di Paolo Maldini.