Conte libera l’ex Barcellona: Allegri sfida Simeone

L’arrivo a Londra del gioiello classe 2000 libera sul mercato un giocatore già appetito dalla Juve: è sfida al ‘Cholo’ Simeone

Grazie ad una rimonta quasi prodigiosa – ad un certo punto il quarto posto distava ben 9 punti – il Tottenham di Antonio Conte è riuscito ad agguantare l’ultimo posto utile per partecipare alla prossima Champions League. Grazie al traguardo raggiunto, il club londinese può ora operare sul mercato con più liberta d’azione. Oltre che con l’ambizione tipica e caratteristica del suo allenatore.

Antonio Conte Calciomercato
Antonio Conte © LaPresse

Secondo quanto riferito nelle ultime ore dai tabloid inglesi, gli Spurs avrebbero praticamente concluso l’acquisto di Djed Spence, gioiello classe 2000 del Middlesbrough e della Nazionale Under 21 inglese. Questo colpo libererebbe a questo punto alla casella ‘papabili uscite’ un profilo già seguito in passato dall’Inter, ma soprattutto – nella stretta attualità – dalla Juve di Max Allegri. Peccato che, sin dai tempi in cui miltava in Spagna, il brasiliano piaceva e piace molto all’Atletico Madrid del ‘Cholo’ Simeone.

Emerson Royal in uscita dal Tottenham: è sfida Juve-Atletico Madrid

Emerson Royal Calciomercato
Emerson Royal © LaPresse

Parliamo di Emerson Royal, esterno a tutta fascia già ammirato ai tempi della proficua esperienza nel Betis Siviglia. L’ex Barcellona – solo tre presenze totali in maglia blaugrana prima del passaggio a Londra – piace da matti alla Juventus, sempre alla ricerca dell’erede di Alex Sandro, giunto ormai al capolinea della sua avventura in bianconero. Con una valutazione di mercato non inferiore ai 25 milioni, il 23enne rappresenterebbe un gran colpo per le fasce della formazione bianconera. Potendo indifferentemente giocare sia a sinistra che a destra, Royal fornisce ampie garanzie da ogni punto di vista. La duttilità del ragazzo, come accennato in precedenza, avrebbe colpito anche l’interesse di Simeone.

Si profila dunque una battaglia di mercato tra i due club, che vogliono colmare le rispettive lacune facendo anche conto su possibili partenze indesiderate (vedi Renan Lodi, altro brasilianio corteggiato da mezza Premier League). L’investimento resta importante, ma la Juve può giocarsi anche la carta di alcune contropartite tecniche gradite a Conte. Che conosce a menadito la composizione della rosa bianconera in tutti i suoi componenti.