Manchester City, Balotelli: presta a sprangate la sua Maserati e in allenamento ne combina un’altra…

BALOTELLI MASERATI ALLENAMENTO TEVEZ – La promessa fatta a Roberto Mancini di mettere la testa a posto è durata giusto il tempo di formularla. Poi un tackle un po’ troppo deciso sulla caviglia di Carlos Tevez durante l’allenamento di ieri ha fatto precipitare nuovamente le cose. Solo che stavolta ad infuriarsi con l’attaccante del Manchester City non è stato il compagno di squadra (che peraltro non è famoso per il carattere tranquillo e conciliante) bensì il tecnico: una lavata di capo coi fiocchi, davanti a fotografi e telecamere, con il dito indice puntato contro Balotelli e la faccia del Mancio che non lasciava presupporre nulla di buono, mentre SuperMario cercava inutilmente di discolparsi per l’entrata poco ortodossa. “Roberto sta chiaramente perdendo la pazienza con Balotelli – ha puntualizzato il solito “spione” al Sun – ed era davvero furibondo con il giocatore per il fallo inutile e da dietro sulla caviglia di Tevez e non glielo ha di certo mandato a dire”. Dal canto suo, invece, Tevez ha preferito rimanere fuori dalla discussione già fin troppo accesa, ma è convinzione di molti che se l’episodio non avesse coinvolto l’attaccante argentino, universalmente riconosciuto come il giocatore più importante del club, sarebbe stato certamente ignorato. Invece Mancini non solo ha visto e non ha gradito, ma ha anche reagito, magari in modo un tantino plateale, ma di certo efficace, visto anche che poche ore prima aveva parlato proprio con il giocatore, che gli aveva assicurato di essere pronto a cambiare rotta, e si era quindi presentato davanti alla stampa per parlare del caso Balotelli: logico che dal suo punto di vista si possa essere sentito quasi preso in giro da quanto poi successo in allenamento .

La Maserati di Balotelli, secondo il tabloid ‘The Sun’, è stata presa a sprangate e seriamente danneggiata. La ‘supercar’, del valore di 80.000 sterline, è stata portata in un’officina di Wigan, a una quarantina di km dalla casa del calciatore, ed è stata riparata nel giro di due giorni. «Una persona dell’entourage di Mario mercoledì ha portato la Maserati in officina. Il giocatore forse non voleva che la notizia fosse di dominio pubblico. Forse Mario ha dato fastidio a qualcuno qui a Manchester: ecco perché gli hanno danneggiato la macchina. Uno dei meccanici dell’officina -prosegue una fonte del giornale- ha detto che l’auto è stata presa a sprangate sulle due fiancate. C’erano ammaccature sul lato sinistro, sul tettino e sul retro. Anche il cofano è stato danneggiato».

Fonte: Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport