Calciomercato Milan, le confessioni di Galliani: Volevamo Del Piero e Buffon, Pirlo voleva un triennale e Ibra…

CALCIOMERCATO MILAN – L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, svela interessanti retroscena e non di calciomercato intervistato da La Stampa. Di seguito le sue dichiarazioni principali.

LEGGI ANCHE
Calciomercato Milan, Allegri parla di contratto e Montolivo

SU PIRLO – «A differenza di altri club, da noi quando scadono i contratti bisogna essere contenti in due. Pirlo voleva un triennale e noi abbiamo deciso di non accontentarlo. E così dopo dieci anni meravigliosi, dove sono state vinte due Champions anche grazie a lui, ci siamo salutati senza rancore».

SU IBRAHIMOVIC – «Il corteggiamento è stato lungo, l’abbiamo preso con quattro anni di ritardo ma abbiamo subito conquistato uno scudetto. Chi ha Ibra vince il tricolore, lo dicono i numeri».

SU DEL PIERO E BUFFON – «Buffon lo volevamo? Sì, ma quando era al Parma, dopo mai. Costava troppo. Del Piero è stato un mio sbaglio. Piero Aggradi ce l’offrì nel 1993. Ma costava 5 miliardi, una cifra mostruosa per un ragazzino di 16 anni. Allora andarono da Boniperti e lui non se lo fece scappare. Chapeau».

Leggi tutte le notizie di calciomercato del Milan

La redazione di Calciomercatonews.com