Home Archivio articoli Calciomercato Roma, urge un volante per Luis Enrique

Calciomercato Roma, urge un volante per Luis Enrique

CONDIVIDI


CALCIOMERCATO ROMA- La sfortunata trasferta di Genova ha mostrato ancora una volta come il gioco di Luis Enrique sia vincente nella teoria, ma non soddisfacente nella pratica. Un risultato “ingiustissimo” ,secondo le parole del tecnico di Gijon, che nutre qualche dubbio sugli interpreti del suo calcio: sistemato apparentemente il centro della difesa, il centrocampo tutto piedi buoni e un attacco con molte alternative, il cruccio resta quello dei due volanti, i terzini fluidificanti. Si tratta si una mansione molto particolare nel fantastico universo di Luis Enrique, i suoi esterni infatti giocano molto alti e quando i centrali recuperano il possesso scappano già oltre la linea di centrocampo (facendo infuriare il povero Burdisso, in disaccordo su questo aspetto). Occorrono dunque due giocatori in grado di spingere con i tempi giusti ed arrivare al cross con facilità, ma che siano in grado anche di ripiegare in fase difensiva con particolare attenzione alle diagonali. A sinistra Josè Angel garantisce buoni spunti offensivi ma una tenuta difensiva ancora in fase embrionale, per di più lo spagnolo non ha un sostituto, se si esclude Heinze, nato non certo per fluidificare. Occorrono rinforzi e la soluzione preferita da Luis Enrique risponde al nome di Joan Capdevila (33) del Benfica. L’ex Villareal era stato ad un passo dai giallorossi la scorsa estate, prima di firmare un biennale con il Benfica. Il giocatore è stato accostato anche a Napoli, Juventus e a club qatarioti e i lusitani sembrano sul punto di cederlo per arrivare a Maxwell (30) del Barcelona. L’ex Inter è ricercato anche dalla stessa Roma, e il suo agente Mino Raiola pare disposto a trattare con i giallorossi, dopo aver smentito le voci di un suo trasferimento in Portogallo. Piace anche il francese Aly Cissokho (24), passato al Lione nel 2009 dopo il mancato passaggio al Milan (problema con le visite mediche, ndr). In estate il Newcastle è stato molto vicino al suo acquisto, ma il giocatore è rimasto in Francia, oggi sulle sue tracce c’è anche la Juventus. Il duello con i bianconeri prosegue per Dennis Aogo (24), legato all’Amburgo fino al 2015. L’affare si può chiudere intorno ai 10 milioni di euro, ma resta da vincere la concorrenza della Vecchia Signora e di un paio di club tedeschi.
A destra la situazione è differente: gli elementi ci sono ma per un motivo o per l’altro non soddisfano Luis Enrique. Il tecnico asturiano puntava molto ad inizio stagione su Cicinho, salvo poi ricredersi, Rosi può essere un utile comprimario mentre Cassetti potrebbe salutare i giallorossi già a gennaio, destinazione Turchia o Qatar. A Genova la posizione è stata occupata da Simone Perrotta, ma non sembra una soluzione plausibile. Il sogno resta Gregory Van der Wiel (23) dell’Ajax, su di lui ci sono anche Milan, Juventus, Bayern Monaco e Chelsea. I lancieri stazionano sulla richiesta iniziale di 15 milioni di euro, ma con il contratto in scadenza nel 2013 la cifra è destinata ad abbassarsi. Occhi puntati anche su Cesar Azpilicueta (22) dell’Olympique Marsiglia: l’ex Osasuna piace molto a Luis Enrique, ma anche il suo amico Guardiola lo sta monitorando con interesse. Tra gli altri nomi è spuntato quello di Jorge Fucile (26) del Porto, già inseguito in estate, del promettente Mario Fernandes (21), osservato anche da Inter e Juventus e di Glen Johnson (27), fresco di rinnovo ma poco impiegato a Liverpool. Si riaccende infine l’ipotesi Martin Montoya (20), la migliore scoperta di Luis Enrique ai tempi del Barcelona B. Valencia, Malaga e Tottenham stanno pensando a lui, ma il suo agente Orobitg non esclude un suo approdo in maglia giallorossa.

Davide Capogrossi – www.calciomercatonews.com