Speciale – La Juventus 2011-2012 sfida quella di Lippi 1994-1995: ecco il nostro verdetto!

JUVENTUS 2011-2012 1994-1995 – In molti rivedono nella Juventus 2011-2012 di questo inizio stagione, abilmente guidata da Antonio Conte, quella vittoriosa di Marcello Lippi del 1994-1995. La redazione di Calciomercatonews.com ha deciso di indagare a fondo la questione effettuando un confronto diretto fra i 22 artisti in campo: eccovi il nostro verdetto, fateci sapere la vostra…

Peruzzi vs Buffon
Nelle prime 12 uscite l’estremo difensore della Juventus 1994-1995 era Angelo Peruzzi. La difesa dell’epoca, in questo primo scorcio stagionale, non era delle migliori visto che in 12 gare furono ben 11 le reti subite. Ottima invece la media voto Gazzetta assestata attorno al 6,41. Per Buffon, invece, 10 presenze in totale (escluse le 2 in cui è stato sostituto da Storari) e soltanto 7 reti subite, una netta inversione di tendenza rispetto alla difesa colabrodo della scorsa stagione. Vincitore: BUFFON

Ferrara vs Lichtsteiner
Nel 1994-1995 il terzino destro della Juventus era Ciro Ferrara. Sbarcato da Napoli il partenopeo doc venne utilizzato dapprima come terzino e poi spostato a centro difesa. Senza fama ne lode il suo inizio di stagione. Sicuramente meglio ha fatto Lichtsteiner, con una media voto altissima (6,33) e grandi prestazioni all’attivo fra cui anche una rete. Vincitore: LICHTSTEINER.

Kohler vs Barzagli
Al centro della retroguardia firmata Lippi giocava il tedesco Jurgen Kohler, una delle bandiere della Juventus di inizio anni ’90. Tanta sostanza e quantità, il teutonico totalizzo 10 presenze nelle prime 12 uscite, con all’attivo una rete e un’ottima media voto. Ha fatto però meglio il sorprendente Barzagli, sbarcato la scorsa stagione a costo zero. Per l’ex Palermo 12 presenze da titolare e media voto stratosferica di 6,54. Vincitore: BARZAGLI.

Carrera vs Bonucci
A fianco di Kohler 15 anni fa vi era Carrera. Il centrale italiano è una vera e propria scoperta di Lippi che lo sfoggia nella posizione di libero. Ad inizio stagione fatica ma poi diviene un punto fisso della Juventus tricolore. Conte fa invece attualmente affidamento su Bonucci, una delle poche noti dolenti della Vecchia Signora. 9 presenze e una rete ma una media voto molto bassa, di 5,61. Vincitore: CARRERA.

Torricelli vs Chiellini
La sfida Torricelli-Chiellini, come non mai, mette in mostra due calciatori sempre pronti a lottare, sudare, e mettere in campo tutte le energie di cui dispongono e a volte anche di più. L’inizio di stagione dell’ex juventino è stato però sicuramente migliore di quello di Chiellini, nell’occhio del ciclone ad inizio campionato per alcune prestazioni sotto la media. Vincitore: TORRICELLI.

Di Livio vs Vidal
Il motorino della Juventus “lippiana” era Angelo Di Livio, divenuto poi una delle bandiere dello scacchiere bianconero. Buon inizio di stagione ’94-’95 ma non esagerato quello del centrocampista. Tutt’altra cosa, invece, l’esordio di Vidal con la maglia bianconera, reso più difficoltoso dal fatto di trovarsi per la prima volta a dilettarsi in un campionato difficile come quello italiano. 6,27 con una rete la media voto del cileno, 6,06 e con un gol in attivo per l’italiano. Vincitore: VIDAL.

Paulo Sousa vs Pirlo
Il confronto fra i due registi delle due Juventus è senza dubbio il più prestigioso. Classe sopraffina, qualità, geometrie precise e colpi di genio si sprecano da una parte e dall’altra. 15 anni fa a dettare leggere nelle praterie bianconere vi era il portoghese Paulo Sousa uno dei protagonisti assoluti dell’avvio di stagione della Juve. Quest’oggi tocca all’ex Milan Pirlo sobbarcarsi sulle spalle il peso della Zebra. Ci sentiamo comunque di premiare il regista di Brescia sia perché reduce da un impatto non indifferente dopo 10 anni di rossonero, sia per l’età decisamente avanzata rispetto al collega lusitano che all’epoca aveva solo 25 anni. Vincitore: PIRLO.

Conte vs Marchisio
Altro confronto al cardiopalma che vede di fronte due grandissimi: uno fa parte della storia della Juve mentre l’altro ha tutto per diventarlo. Un ottimo inizio di stagione 1994-1995 per entrambi ma Marchisio non può non trionfare. Non ce ne voglia l’attuale tecnico bianconero ma i numeri del giovane centrocampista recitano 11 presenze, 5 reti e una media stratosferica di 6,82. Vincitore: MARCHISIO.

Ravanelli vs Pepe
Ultimo giro di sfide visto con l’attacco. Difficile anche in questo caso non consegnare lo scettro al bianconero attuale. Pepe è reduce dal migliore inizio di stagione della sua carriera e viene da tre partite con tre reti consecutive. Anche a Napoli è stato uno dei protagonisti assoluti del match. Vincitore: PEPE.

Vialli vs Matri
Difficile scegliere fra la leggenda della Juventus e del calcio italiano e il giovane Matri. Fatto sta che l’ex Cagliari sta vivendo una stagione da vero fuoriclasse. Ci sentiamo però di premiare il grande Vialli che all’epoca, in sole 11 presenze, era già a quota 8 gol contro le 6 di Matri in altrettante uscite. Vincitore: VIALLI

Del Piero vs Vucinic
Quando si parla del capitano della Juventus è sempre dura fare confronti. Il 1994-1995 è stata la prima vera stagione del Pinturicchio con la maglia bianconera e in 9 presenze aveva già siglato la bellezza di 5 reti. Se ci aggiungiamo anche una media voto superlativa (6,56) potrete già intravedere quale sarà il nostro prescelto. Vincitore DEL PIERO.

Mischiando le due Juventus, quindi, per concludere il gioco, ecco il nostro 11 prescelto: (4-3-3) Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Carrera, Torricelli, Vidal, Pirlo, Marchisio, Pepe, Vialli, Del Piero.

La redazione di Calciomercatonews.com