Lazio-Chievo, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

LAZIO CHIEVO VOTI PAGELLE GAZZETTA – Tra Lazio e Chievo finisce zero a zero. Ma i biancocelesti di Edy Reja devono ringraziare un Bizzarri assolutamente protagonista. Il secondo portiere della Lazio nega il gol al Chievo in almeno cinque occasioni. I clivensi prendono anche una traversa nel primo tempo. Nella Lazio assolutamente inesistente Cissè, forse bocciato definitivamente da Reja. Anche Hernanes non ha saputo dare il giusto apporto. Sbaglia anche Klose, la sosta arriva davvero nel momento giusto per la Lazio. Voti e pagelle della Gazzetta dello Sport.

LAZIO 5
BIZZARRI 8 Con cinque parate da campione nega il gol al Chievo e salva la Lazio.
KONKO 5,5 Col freno a mano tirato. E troppo spesso titubante. (Kozak s.v.)
BIAVA 5 Statico e indeciso in troppe circostanze.
DIAS 5 In queste condizioni diventa pericoloso per la sua squadra.
RADU 5,5 L’unico che in difesa sembra reattivo. Ma anche lui fa un paio di frittate.
CANA 6 Lotta e prova a impostare l’azione. Non dispiace.
LEDESMA 5,5 Stanchissimo. Lodevole per come cerca di mascherarlo.
LULIC 6,5 Gli unici pericoli che crea la Lazio nascono da sue iniziative.
HERNANES 4,5 Mai uno spunto, mai un tentativo di fare qualcosa. Reja giustamente lo toglie nell’intervallo.
GONZALEZ 6 Tanta corsa e qualche buona intuizione.
CISSE 4 Timido, avulso dal gioco, indisponente per l’atteggiamento. Bocciato definitivamente?
ROCCHI 5,5 Più reattivo di Cisse, ma inconcludente.
KLOSE 5 Prima stecca italiana. Gira al largo e sbaglia pure alcuni comodi appoggi.
All. REJA 5,5 Non era il caso di riproporre Cisse titolare. E nella coppia Cana-Ledesma uno era di troppo.

CHIEVO 6,5
SORRENTINO 6 La Lazio non lo impensierisce mai. Presente sulle uscite.
FREY 6 Resta dalle sue parti, non sbaglia quasi nulla.
ANDREOLLI 6 Mezzo voto in meno per la sceneggiata durante il recupero.
CESAR 6,5 Colpisce una traversa, poi Bizzarri gli nega il gol. Dietro non fa mai mancare il suo apporto.
JOKIC 6 Esterno un po’ statico, ma comunque utile.
LUCIANO 6 Copre bene la zona di sua competenza. Si fa ipnotizzare da Bizzarri sul finire del primo tempo. (Sammarco s.v.)
BRADLEY 7 Regista ispirato e combattivo di una squadra che gira molto bene.
HETEMAJ 6,5 Moto perpetuo e piedi discreti. Con Bradley assicura al Chievo il controllo del centrocampo.
THEREAU 6 Apprezzabile per continuità. Non capitalizza l’occasione più nitida creata nella ripresa. (Morero s.v.)
PELLISSIER 6 Stavolta la Lazio non gli porta bene. Ma deve prendersela soprattutto con se stesso.
PALOSCHI 6 Non sfrutta una grande opportunità in apertura. Bene nel lavoro di raccordo.
MOSCARDELLI 6 Si sbatte, non gli capita la palla giusta.
All. DI CARLO 6,5 Chievo bello e propositivo. Manca solo il gol: non è colpa sua se i suoi s’impappinano sotto porta.

Claudio Ruggieri – www.calciomercatonews.com