Home Archivio articoli Calciomercato Inter, Calenda: Lucas aveva scelto l’Inter, poi… Maicon addio sofferto

Calciomercato Inter, Calenda: Lucas aveva scelto l’Inter, poi… Maicon addio sofferto

CONDIVIDI

CALCIOMERCATO INTER CALENDA LUCAS MAICON – In un’intervista rilasciata a Sky Sport 24, l’agente Roberto Calenda, ha parlato del mercato dell’Inter, svelando alcuni clamorosi dettagli su operazioni nerazzurre: “Maicon ha completato tutta la documentazione, ora siamo felici del City. Il ragazzo è molto riservato, la scelta di andare via dall’Inter è stata sofferta. Ma dopo 7 anni di amore è arrivato quello che possiamo definire un periodo di crisi, le parti hanno deciso insieme di separarsi. Tutte le squadre principali che cercavano un terzino hanno provato per Maicon: dal Real Madrid fino al Psg, poi il Chelsea e quant’altro. Poi, con la chiamata di Mancini che già aveva allenato il ragazzo c’è stata l’operazione. Il rinnovo? Le società fanno delle scelte salariali sui giocatori, dopo 7 anni era anche giusto salutarsi. Maicon è molto legato al presidente Moratti, ma ci tengo a sottolineare che il ragazzo non ha mai chiesto di essere ceduto come fatto da altri. Le decisioni sono state prese insieme alla società, tanto è vero che Maicon ha giocato con la massima intensità tutte le partite con l’Inter. Lucas? Abbiamo lavorato tanto insieme all’Inter per questa operazione. Dall’Inter sono stati bravi a spiegare perché lo volevano, è stato un anno e mezzo di contatti, presenze, incontri. La famiglia di Lucas è stata a Milano, ha incontrato il presidente Moratti, hanno visto una partita a San Siro e conosciuto la Pinetina. Un corteggiamento intenso, quindi, ma il ragazzo voleva vincere qualcosa di importante con il San Paolo. Con il tempo però si è convinto dell’Inter, c’erano anche altre società. Ma Lucas ha scelto l’Inter, sono stati bravi i dirigenti nerazzurri. Il dato di fatto oggettivo è che Lucas aveva detto sì all’Inter, e non solo verbalmente. A quel punto, l’Inter poteva chiudere la trattativa. E la società non si è tirata indietro, ma purtroppo tutti noi viviamo la crisi che c’è. Dispiace, davvero, ma forse è anche un qualcosa che può dar spazio ai giovani italiani”.

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com