Home Archivio articoli Calciomercato Inter: Rossi come Maxwell, l’ultima idea di Moratti

Calciomercato Inter: Rossi come Maxwell, l’ultima idea di Moratti

CONDIVIDI

CALCIOMERCATO INTER ROSSI MAXWELL MORATTI – C’è un’idea che sta ribollendo nella testa di Massimo Moratti in queste ore: fare con Giuseppe Rossi quello che qualche anno fa fu fatto con Maxwell, acquistato dall’Ajax nonostante fosse reduce da una doppia operazione, prima per la rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, quindi per la lesione di un menisco e rimesso in piedi grazie a un lavoro durato mesi e mesi da parte dello staff sanitario nerazzurro.

L’attaccante italo-americano, è un giocatore che mette d’accordo tutti gli uomini di mercato nerazzurri e che piacerebbe anche ad Andrea Stramaccioni perchè è una punta che sa attaccare gli spazi e che, nel contempo, sa pure giocare per la squadra. Rossi, se non fosse stato infortunato, sarebbe potuto diventare già a giugno un calciatore dell’Inter che poi ha preferito virare su Rodrigo Palacio. In organico, però, manca ancora un attaccante. Se il vice Milito è una soluzione tampone, l’operazione Giuseppe Rossi può essere solo un’operazione in prospettiva valida per il futuro. L’attaccante, infatti, potrà tornare disponibile solo a marzo e tornare su grandi livelli nella prossima stagione come confermato (a Sky) da Federico Pastorello , storico procuratore del ragazzo originario del New Jersey: «Tra poco si sottoporrà alla seconda operazione al ginocchio, come previsto. Sarà operato intorno al 20 settembre, poi tornerà in circa cinque mesi. Ci sono state molte manifestazioni di interesse e anche qualche proposta. Non essendo però disponibile, al momento non si è concretizzato nulla. A gennaio su di lui torneranno tutte le migliori squadre perché abbiamo la certezza del suo recupero al 100%».

La prossima settimana, Rossi si sottoporrà alla terza operazione, sempre al ginocchio destro che ha ceduto per ben due volte (doppia lesione del crociato: la prima a ottobre 2011, la seconda ad aprile 2012), ciò nonostante i suoi guai a marzo dovrebbero finire. Moratti ci sta pensando seriamente, soprattutto per pianificare il futuro, visto che nel 2014 andrà in scadenza il contratto di Milito e che il Principea giugno compirà 34 anni.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com