Home Archivio articoli Calciomercato Milan, Galliani: Potremmo comprare San Siro, Boateng e Abate rimangono, no...

Calciomercato Milan, Galliani: Potremmo comprare San Siro, Boateng e Abate rimangono, no a Balotelli e Zaccardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25
CONDIVIDI

CALCIOMERCATO MILAN – Intervista fiume dell’ad del Milan, Galliani, ai cronisti appostato fuori dalla Lega Calcio. Ecco le sue dichiarazioni principali: “Vi assicuro che non c’è mai stata nessuna offerta per Boateng e comunque anche se ci fosse stato avremmo detto di no. Il presidente del Galatasaray è venuto da noi solo per visita di cortesia. Balotelli? Robinho è rimasto da noi, secondo voi possiamo prendere un altro attaccante? Lodi lo abbiamo chiesto e ci hanno detto di no. Zaccardo è decaduto, era un’ipotesi lo scambio Mesbah. Benatia assolutamente no. Lodi a giugno? Vedremo, adesso siamo a gennaio. Vogliamo un Milan più gennaio ma anche italiano. A me è piaciuto moltissimo contro la Juve i due attaccanti Niang ed El Shaarawy negli ultimi minuti. Terzino era De Sciglio, altro ’92. Nessuna offerta per Antonini, una proposta per Abate ma rifiutata non abbiamo intenzione di cederlo. In uscita nessuno dei primi 19/20. Perin è un buon portiere del Genoa, con Preziosi ci sono buonissimi rapporti Riscatto Constant c’è tempo… Non commento le parole del presidente di Berlusconi su Balotelli. Con la Juve abbiamo perso pur giocando bene, non merito a mio avviso, una partita positiva. Peccato andare per due anni di fila ai supplementari. La gara con la Samp è importante ma come tutte le altre. O prenderemo un giocatore giusto o non prendiamo nessuno, vediamo se viene fuori qualcosa. Non faremo investimenti importanti, vediamo… Non credo a grandi colpi a gennaio, Drogba non verrà in Italia. Allegri ha il contratto fino al 30 giugno del 2014, le parole che il presidente ha detto su Max sono ovvietà, l’allenatore è legato ai risultati. Lo stadio di proprietà? L’Inter avrà il suo e noi rimarremo a San Siro per comprarlo”.

La redazione di Calciomercatonews.com