Home Archivio articoli Fantacalcio Fiorentina – Napoli, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Fantacalcio Fiorentina – Napoli, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

CONDIVIDI

 

 

FANTACALCIO FIORENTINA NAPOLI GAZZETTA – Allo stadio Artemio Franchi la Fiorentina e il Napoli pareggiano per 1-1 nell’anticipo dell’ora di pranzo della ventunesima giornata della Serie A. Un risultato che scontenta soprattutto il Napoli che si riallontana dalla Juventus capolista. E’ la Fiorentina a segnare per prima al 33′ minuto con Roncaglia che con un rinvio da meta campo mette in rete grazie a una uscita fuori tempo di De Sanctis. Pareggio partenopeo con un colpo di testa di Cavani al 42′ minuto. Ecco i voti e le pagelle de La Gazzetta dello Sport:

 

 

FIORENTINA 6

 

NETO 7 Schizza come una molla per levare dai pali un colpo di testa di Pandev. Una prodezza. Il portierino brasiliano merita la maglia di titolare e Viviano prepari le valige.

RONCAGLIA 6 Il gol è un inatteso regalo di De Sanctis. Si «dimentica» Cavani nell’azione del pareggio.

GONZALO 6 Sbaglia un paio di aperture per lui di normale amministrazione.

SAVIC 6,5 Micidiale nell’anticipo e abile nel far ripartire subito l’azione.

CUADRADO 6 La «vespina» viola è da qualche partita in riserva.

ROMULO 5,5 Garantisce corsa e grinta ma nonostante sia brasiliano i piedi non sono sudamericani.

MIGLIACCIO 6 Entra per dare solidità al centrocampo.

AQUILANI 6 Sostituisce Pizarro in cabina di regia. Non è il suo mestiere ma recita la parte con dignità. Brucia con una conclusione senza cuore una palla gol in pieno recupero.

BORJA VALERO 6,5 Corre, copre, prova a disegnare geometrie. Il solito «tuttocampista».

PASQUAL 5,5 Non ha più la brillantezza di un mese fa (Tomovic s.v.).

TONI 5,5 Lucagol sembra invecchiato di colpo dopo un sorprendente girone d’andata. Si fa bruciare da Cavani sul gol del Napoli (Ljajic s.v.)

JOVETIC 5,5 Si batte con generosità ma dove è finito lo Jo-Jo che vinceva da solo le partite? Forse Toni non è la spalla giusta.

All. MONTELLA 6 Gennaio è il suo mese maledetto. Ha ragione a chiedere rinforzi.

 

NAPOLI 6

 

DE SANCTIS 4 Una papera colossale sul gol di Roncaglia. I cattivoni della Gialappa’s ci avrebbero campato per tutta la stagione.

CAMPAGNARO 6 Recita il compitino senza sbavature.

BRITOS 6,5 La momentanea squalifica di Cannavaro ha fatto maturare questo talento dai piedi buoni e dal fisico bestiale.

GAMBERINI 6 Spesso va in appoggio a Zuniga nella zona dove opera il temibile Cuadrado.

INSIGNE 5,5 E’ la carta che si gioca Mazzarri per piazzare il colpo del kappaò. Il ragazzino si limita a una serie di cross.

MAGGIO 6 Va avanti e indietro sulla corsia di destra senza un attimo di pausa.

BEHRAMI 6 Il solito guerriero. Un brutto fallo su Cuadrado valeva il secondo cartellino giallo.

DZEMAILI 5,5 Meno aggressivo di Behrami.

INLER 6,5 Una presenza preziosa in mezzo al campo. Cerca anche il gol con conclusioni dalla distanza.

ZUNIGA 6 Con Cuadrado è una sfida a tutta velocità. Il duello finisce come la partita, in parità.

HAMSIK 6 Cesella l’assist per il colpo di testa vincente di Cavani. Ma nella ripresa si spenge all’improvviso.

PANDEV 6 Ha la palla giusta per vincere la partita: il colpo di testa è ben piazzato ma Neto compie una magia.

CAVANI 7 Un gol da fenomeno. Il problema è che i compagni di squadra gli regalano palloni buoni con il contagocce. Prezioso anche nei ripiegamenti difensivi.

All. MAZZARRI 6 Le prova tutte per saltare il banco.

 

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com