Home Archivio articoli Napoli – Viktoria Plzen 0-3: batosta per gli azzurri al San Paolo

Napoli – Viktoria Plzen 0-3: batosta per gli azzurri al San Paolo

CONDIVIDI

EUROPA LEAGUE NAPOLI VIKTORIA PLZEN – Nell’andata dei sedicesimi di finale contro il Viktoria Plzen, Walter Mazzarri non rinuncia al sua matador, Cavani e lo schiera con Insigne ed El Kaddouri. Nel primo tempo, però, gli azzurri non hanno un buon approccio con la gara. Dopo un’occasione del Napoli, il Viktoria Plzen va in pressing e alla mezz’ora passa in vantaggio con il giovane Darida che su una respinta corta della difesa al limite dell’area che il centrocampista controlla tutto solo, il suo sinistro ad incrociare è letale per De Sanctis. Nella ripresa, Mazzarri lancia dal primo minuto Hamsik che dà la scossa alla sua squadra. Tuttavia, dopo diverse occasioni del Napoli, è il Viktoria Plzen a segnare il gol del raddoppio ma il guardalinee annulla per un fuorigioco (attivo) di un suo compagno, Kolar, che ostacola Zuniga nella copertura. Dopo neanche dieci minuti, grande errore di Zuniga a porta sguarnita lancia altissimo. Il Napoli meriterebbe abbondandemente il pareggio ma è il Viktoria Plzen a segnare il secondo gol con Rajtoral, stavolta validissimo. All’88 arriva il colpo finale con il 3-0 degli ospiti. Risultato immeritato, ma che potrebbe essere decisivo.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com