Home Archivio articoli Roma, è il giorno del nuovo stadio. Pallotta: ‘Con il nuovo impianto...

Roma, è il giorno del nuovo stadio. Pallotta: ‘Con il nuovo impianto diventeremo una squadra mondiale’

CONDIVIDI

Immagine stadio roma

ROMA NUOVO STADIO – Il 26 marzo 2013 è un giorno che tutti i tifosi romanisti ricorderanno per sempre. Questa mattina, infatti, in Campidoglio, il presidente giallorosso, James Pallotta, insieme a tutta la società e alla squadra, presenta il progetto per la costruzione del nuovo stadio. Presenti anche due simboli della Roma come Roberto Falcao e Bruno Conti. Paulo Roberto Falcao ha parlato a Roma Channel. Ecco le sue parole: «Il nuovo stadio? Sarà fantastico. Sono poche squadre al mondo che hanno uno stadio di proprietà. Una cosa come questa, con questa crisi economica, deve essere esaltata.  Magari potreste farci una partita tra vecchie glorie…Partecipare a questo momento mi fa tanto piacere. L’Hall of fame? Per noi che non giochiamo più e sempre importanti essere ricordati.  La società sta dimostrando che la storia non è iniziata ieri, ma dal 1927». Non potevano mancare neanche tutti i calciatori e lo staff tecnico con Rudi Garcia, Francesco Totti e Daniele De Rossi in prima fila.

Il primo a prendere la parola è stato Italo Zanzi: «Giorno speciale per la Roma e per i tifosi. Abbiamo messo il massimo impegno per realizzare questo impianto, è stato un processo cominciato 24 mesi fa».

Tocca poi a Pallotta:  «Grazie al Sindaco per averci ospitato. E’ davvero una bellissima esperienza essere qui vicino al Foro Romano dove si è fatta la storia mondiale. E’ un onore poter presentare alla città di Roma il nuovo stadio. L’Olimpico è stata una grandissima casa per la Roma ma ha fatto il suo tempo. I tifosi giallorossi e tutto il paese hanno bisogno di un qualcosa di nuovo che ci darà tanti vantaggi. I tifosi saranno a ridosso del campo. Il progetto sarà finanziato da privati e non ci saranno fondi pubblici. Con questo stadio la Roma sarà una squadra leader a livello mondiale, la più grande del mondo e ci serve lo stadio per arrivare a questo punto».

Il presidente della Roma parla del nuovo stadio: «Lo stadio ultramoderno con tecnologia stupefacente. La capacità sarà di 52 mila posti che potrà essere aumentata fino a 60 mila. Le tribune saranno a ridosso del campo e non vorrei essere nei panni dei calciatori avversari che verranno qui a sfidarci. E’ uno stadio che incute timore alle squadre ospiti».

Pallotta continua: “Sono coinvolti tanti marchi, Nike, Goldmans Sachs, Disney etc, non riguarda solo la Roma, questi marchi credono nel valore di Roma città e squadra, il progetto creerà tanti posti di lavoro, nella costruzione e dopo, ci sarà un grande indotto, ci saranno tanti posti di lavoro che dureranno nel tempo, abbiamo avuto un grande aiuto dal Sindaco e dalla sua squadra, cercheremo di rendere il processo di costruzione il più veloce possibile, speriamo in due anni. Un mio amico mi ha detto che a Boston c’erano tanti problemi anni fa, una città molto importante per gli Usa e a quel tempo c’erano alcuni aspetti della città estremamente negativi, con il sindaco e la commissione di pianificazione urbana hanno  pianificato una costruzione e ora la città è una delle più importante degli Usa, e non vedo perché Roma non possa avere la stessa espansione“.

Il progetto del nuovo stadio viene mostrato in un video. Prende la parola Totti: “I tifosi della Roma meritano uno stadio personale, unico, che fa venire veramente la pelle d’oca”.

Parola all’architetto Dan Meis:Ci siamo ispirati al Colosseo e abbiamo cercato di rivederlo con un’impronta più moderna. Come ha detto Jim è davvero un’esperienza fantastica per me, è un’opportunità unica per un architetto costruire uno stadio del genere in una città come Roma, che ha una storia unica. Vorrei parlare dell’ispirazione del design: sarebbe impossibile progettare uno stadio a Roma senza pensare alla storia della città, deve essere un’icona della passione della gente, il problema era come portare la tradizione nel futuro, l’idea è stata di prendere la gloria e la potenza del Colosseo e sviluppare uno stadio secondo questi criteri. Volevamo uno stadio con i tifosi vicini al campo, uno stadio di calcio che poteva rifarsi all’architettura della città, ai monumenti del passato, cercando di dare un’impronta moderan, abbiamo cercato di dare l’idea di un muro del Colosseo, una sorta di nuovo Colosseo. Le tribune sono più vicine e ripide, ottimo per i tifosi e i giocatori, con l’effetto muro che incuterà timore. Abbiamo individuato un sito adatto per il nuovo stadio, siamo vicini al fiume, questo ci ha permesso di sollevare il nostro stadio, un altro riferimento al passato, vedere qualcosa di importante, le tribune sono 7 metri sopra al suolo. La potenza della Curva Sud non poteva essere trascurata, danno energia ai giocatori, la nuova Curva Sud sarà una parte rilevante, un’area separata, ripida, da 14mila posti, attaccata al campo, i tifosi ci si identificheranno”.

Clicca qui per guardare il video del nuovo stadio della Roma

Anticipazioni, indiscrezioni e rumors di mercato: segui CMNews.com su Twitter per non perderti nulla!

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com