Milan, Tassotti si spiega: ‘Questo il mio rapporto con Seedorf’

AC Milan v UC Sampdoria - Serie A
MILAN TASSOTTI SEEDORF-Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Mauro Tassotti nel corso della Conferenza stampa a bordo di MSC Splendida nella tappa di Napoli:

È vero sono stato ad un passo da lasciare il Milan, i motivi li conoscete. Mi era stato detto che non avrei più fatto parte del nuovo staff e quindi avevo deciso di mantenere la promessa fatta a Massimiliano Allegri, una persona e un allenatore che stimo molto e i risultati del quale sono stati poco reclamizzati, visto il nostro primo, secondo e terzo posto“.

Mister Tassotti ha parlato anche del rapporto con Seedorf e del neo mister Filippo Inzaghi:

I rapporti con Seedorf? Sapete tutti che non sono stati mesi facili per me, ero poco coinvolto. Io ho cercato di mettere a sua disposizione la mia conoscenza e la mia esperienza. Non voglio ritornare sui quei momenti ma non è stato certamente facile. Sono convinto che Pippo Inzaghi, col suo entusiasmo, con la sua esperienza di giocatore ma anche di allenatore, visto che ha vinto già con la Primavera, possa far bene e questo suo atteggiamento, questo suo amore per i particolari, potrà portare nuova linfa nel nostro ambiente“.

Il mister ha parlato anche di Mario Balotelli e del mercato:

Per quello che riguarda Balotelli: non ha conoscenze profonde per quello che riguarda il ruolo di primo attaccante, per quello che riguarda la sua posizione in campo e il suo futuro al Milan lo vedremo a fine mercato. Iturbe è sulla bocca di tutti, piace ad Inzaghi, piace a tutti, purtroppo piace a tante società, come Mandzukic, giocatore di eccellente qualità, anche se non so che problemi abbia al Bayern“.

Le ultime battute sugli obiettivi della prossima stagione:

Il nostro obiettivo adesso è che il Milan torni a fare il Milan e soprattutto che riporti entusiasmo ai tifosi che hanno vissuto questi ultimi mesi difficili“.