Maicon: ‘Nel calcio troppe facce di m…a. La moviola in campo? Penso che…’

CONDIVIDI

460911721

Fresco di rinnovo fino al 2016, il terzino della Roma Maicon si racconta in un’intervista al Corriere della Sera. Inevitabile tornare sugli episodi di Juventus-Roma, in particolare sull’azione che ha portato al primo rigore per i bianconeri: ‘Il mio non era rigore, me ne sono accorto sin da subito. Avrei potuto protestare, ma non sarebbe cambiato nulla. Non posso pensare che l’arbitro abbia sbagliato apposta, tutti cerchiamo di fare il nostro lavoro meglio possibile. E’ più importante pensare a dove abbiamo sbagliato noi, sapendo che contro la Juve gli errori li paghi. Ma gli errori dell’arbitro hanno condizionato il risultato‘. Parole anche sulla moviola in campo, questa infatti la sua idea: ‘No al suo utilizzo. La moviola in campo farebbe solo più confusione‘.
SUL CALCIO ITALIANO- ‘Per me è il più bello e competitivo. In Brasile, Francia e Inghilterra non è lo stesso: qui è il massimo. All’Inter ho vinto tanto proprio contro la Roma. Quando sono arrivato qui non pensavo di poter essere accolto così: i tifosi sono la parte migliore del calcio‘. Ma aggiunge: ‘Nel calcio ci sono troppe facce di m…a. Quando finirò di giocare dirò basta con questo sport: Non farò né l’allenatore né altro. Per due anni me la godrò, poi ho altre idee‘.

Giorgio Rea- Calciomercatonews.com