Juventus-Roma, Moggi attacca De Sanctis e Totti: ‘Possono provocare disordini negli stadi’

Moggi

Sono passate più di due settimane da Juventus-Roma ma le polemiche non accennano a diminuire. Dopo le parole dell’arbitro Rocchi che ha parlato per la prima volta del suo arbitraggio allo Juventus Stadium, a prendere la parole è l’ex direttore generale della Vecchia Signora, Luciano Moggi il quale, dalle pagine di Libero, attacca Morgan De Sanctis e Francesco Totti.

MOGGI ATTACCA TOTTI E DE SANCTIS

“Mentre Juve e Roma si contenderanno il titolo fino alla fine, non hanno fatto bene al calcio i 15 giorni di polemiche riguardo l’arbitraggio di Rocchi. Nulla da ridire invece sulle dichiarazioni di Garcia,  anzi: per un allenatore è un diritto e un dovere caricare la propria squadra. – scrive l’ex Dg della Juventus – Pessime invece le uscite di De Sanctis, peggio quelle di Totti: inculcano nella testa dei tifosi cose inesistenti che potrebbero procurare alla lunga disordini negli stadi. Immaginate cosa potrà essere l’Olimpico per il ritorno Roma-Juve? Non ci risulta che siano state prese particolari misure in merito dal Giudice Sportivo che preferisce magari squalificare (giustamente) una intera curva per un ‘buu’ ad un giocatore di colore e rimane invece inerme di fronte a parole che potrebbero addirittura scatenare una curva. Il tifo non deve farsi riconoscere per la violenza anche quando si ritiene di aver subito qualche torto, deve essere inteso come gioia di andare allo stadio a tifare per la propria squadra e magari assieme alla famiglia”.

Moggi ritiene che Juventus e Roma debbano pensare solo al campo visto che, grazie alla sessione di mercato estiva, giallorossi e bianconeri si equivalgono: “I tifosi romanisti devono essere felici della grande squadra che hanno, stessa cosa dicasi per gli juventini: dominano per qualità di gioco e classe dei singoli”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com