Inter, parla Zanetti: ‘Con Thohir messaggi alle 3 di notte. Mihajlovic? Vi dico che…’

Zanetti

Intervenuto nel corso di Deejay Chiama Italia, Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, ha parlato dell’Inter di oggi e soprattutto del futuro: “Tutti noi all’Inter stiamo lavorando per fare una grande squadra di successo. Siamo un gruppo giovane, non è facile giocare con una maglia pesante come quella dell’Inter; ma da queste difficoltà i giovani avranno modo di crescere, è successo anche con i grandi giocatori e poi sono arrivate le vittorie”.

E a proposito di giovani, si arriva a parlare di Assane Gnoukouri: “Ha debuttato in due partite importanti, non due amichevoli… Con lui si vede l’ottimo lavoro del nostro vivaio”.

Su Erick Thohir: “Con lui ci siamo mandati messaggi ieri alle tre di notte dopo la partita, è uno che ci tiene… Si aspettava le difficoltà iniziali, deve conoscere la realtà del calcio italiano. Ma ha grandi idee, e lui come Massimo Moratti e gli altri dirigenti vogliamo riportare l’Inter ai livelli di un tempo”.

Si parla anche di suoi ex compagni passati ora a fare gli allenatori, come Sinisa MIhajlovic: “Ha un grandissimo carisma e riesce a trasmettertelo, ed è un grande campione”.

Su Esteban Cambiasso: “Lui lo è già, ce l’ha nel suo Dna. E’ un ragazzo molto intelligente, gli piace tantissimo la tattica. Come Diego Pablo Simeone, uno col quale andavo a cena fuori e sistemava i bicchieri dicendo 4-3-3. E io gli dicevo di rilassarsi…”.

Chiusura su San Siro: “L’intenzione è quella di restare a giocare lì, sarebbe bello”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com