Home Archivio articoli IL PUNTO SULLA LIGUE 1 – Il Psg schiaccia Cenerentola. Marsiglia, non...

IL PUNTO SULLA LIGUE 1 – Il Psg schiaccia Cenerentola. Marsiglia, non Passi

CONDIVIDI
PARIS - AUGUST 16: Blaise Matuidi of PSG celebrates scoring a goal during the French Ligue 1 match between Paris Saint-Germain FC (PSG) and GFC Ajaccio (Gazelec Ajaccio) at Parc des Princes stadium on August 16, 2015 in Paris, France. (Photo by Jean Catuffe/Getty Images)
PARIS – AUGUST 16: Blaise Matuidi of PSG celebrates scoring a goal during the French Ligue 1 match between Paris Saint-Germain FC (PSG) and GFC Ajaccio (Gazelec Ajaccio) at Parc des Princes stadium on August 16, 2015 in Paris, France. (Photo by Jean Catuffe/Getty Images)

La prima giornata di Ligue 1 è stata sconvolta dall’addio di Bielsa al Marsiglia e proprio da qui cominciamo a raccontarvi il secondo turno. Allenatore a interim è Franck Passi, vice dal 2012, questa era di transizione non poteva iniziare peggio: un quarto d’ora e il Reims passa. A rendere tutto ancora più complicato arriva l’espulsione di Romao, il Marsiglia resta a zero punti e ha i brividi pensando alla stagione che potrebbe attenderlo. Inizio razzo invece per il Reims, a punteggio pieno dopo due gare. Tutto facile invece per il Psg, che ha accolto tra le mura amiche la Cenerentola Gazelec Ajaccio. Matuidi e Thiago Silva, la differenza tra due squadre è enorme e non sorprende questo risultato, i parigini avranno bisogno di test più validi per comprendere a pieno la propria forza. Intanto la società blinda Ibrahimovic, o almeno pare, questo fattore è decisivo per gli equilibri del campionato. Senza Ibra, la contesa si sarebbe fatta molto più intrigante…

Nell’anticipo di venerdì il Monaco si è ritrovato con le polveri bagnate e tanti guai in più, a cominciare dagli infortuni di Kurzawa e Moutinho. Contro il Lille la squadra di Jardim non va oltre il pari, neppure l’ingresso di El Shaarawy nella rirpresa migliora le cose. Le cose si fanno complicate in vista del play-off Champions con il Valencia, un passo falso però non pregiudica il lavoro svolto fino a qui dal club monegasco, chiamato a una stagione da protagonista assoluto. La partita più bella di questo turno è sicuramente quella di Troyes, con i padroni di casa che riescono a rimontare dal tre a uno a un quarto d’ora dalla fine. E in inferiorità numerica. Qualcosa di incredibile, il Nizza sembrava aver la gara in pugno, il pareggio di Thiago Xavier arriva a gara praticamente conclusa.

Saint-Etienne e Bordeaux si sono fermate a vicenda, con i Verts rimontati nel finaler di gara. Curiosa capolista, a braccetto con il Psg, è il Caen. Ancora una vittoria, stavolta contro il Tolosa, grazie al gol di Da Silva. Il Lione vice-campione di Francia deve faticare non poco contro il Guingamp. Lacazette è svogliato, al puo posto entra l’uomo del match: Beaveu. Il Montpellier invece continua ad andare a fondo, sconfitta pure a Rennes. Zero punti per ora e l’immediato futuro non si prospetta luminoso: venerdì verrà il Psg a fare una visitina.

Ligue 1, seconda giornata

Monaco-Lille 0-0

Saint-Etienne-Bordeaux 1-1 [58′ Hamouma (S), 90′ Saivet (B)]

Angers-Nantes 0-0

Guingamp-Lione 0-1 [79′ Beauvue]

Troyes-Nizza 3-3 [3′ Corentin(T), 6′ Ben Arfa rig. (N), 16′ Plea (N), 42′ Le Marchand (N), 77′ Camus (T), 93′ Thiago (T)]

Caen-Tolosa 1-0 [69′ Da Silva]

Rennes-Montpellier 1-0 [86′ Grosicki]

Reims-Marsiglia 1-0 [14′ Traorè]

Lorient-Bastia 1-1 [4′ Ayite (B), 91′ rig. Moukandjo (L)]

Psg-Gazelec Ajaccio 2-0 [11′ Matuidi, 21′ Thiago Silva]

classifica Ligue 1: Psg 6, Reims 6, Caen 6, Angers 4, Bastia 4, Monaco 4, Nantes 4, Lione 4, Tolosa 3, Rennes 3, Troyes 2, Lorient 2, Nizza 1, Saint-Etienne 1, Bordeaux 1, Lille 1, G. Ajaccio 1, Guingamp 0, Marsiglia 0, Montpellier 0