Home Mercato Juventus Calciomercato Juventus, Braida boccia Pogba: ‘Non vale certe cifre, nessuno li vale’

Calciomercato Juventus, Braida boccia Pogba: ‘Non vale certe cifre, nessuno li vale’

CONDIVIDI

Ariedo BraidaAriedo Braida, consigliere del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport in cui ha parlato della Juventus e dell’affare Pogba.

“Sembra talmente scontato – ha detto, intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ – La Juventus è fortissima, ma il calcio è strano e vincere sei anni di fila non è facile. Però la Juve è davanti a tutte. La perdita di Pogba è importante, ma la società ha saputo intervenire sul mercato con ottimi acquisti. Pjanic, Pjaca, e poi Dani Alves e Higuain. E’ proprio una squadra forte, ma d’altra parte per vincere non bisogna avere neppure un punto debole. Sulla carta la Juve è superiore a tutte. Manca un ultimo ritocco, un centrocampista, visto anche che Marchisio è infortunato“.

Su Dani Alves: “Dani Alves è un campione – ha detto Braida del brasiliano – Ha personalità, tecnica, sa gestire la palla, giocare da solo e per la squadra. A Barcellona era amato e lui ama il club e la città, ma voleva mettere alla prova se stesso, dimostrare di saper stare ancora al top. La Juve ha preso un grande giocatore“.

Su Pogba:Perché abbiamo rinunciato? La ragione economica mi pare più che sufficiente – ha spiegato Braida – Pogba saprà farsi valere a Manchester, il suo valore tecnico non si discute, però a ogni partita, se non la giocherà al massimo, ci saranno critiche. La gente leggendo certe cifre penserà che deve vincere anche da solo e questo non è possibile. Ma certe cifre sconvolgono“.

E secondo Braida, Pogba non vale certe cifre… “Nessuno le vale. Tutti i giocatori sono ipervalutati – ha proseguito – Quando si arriva a certi livelli il distacco dalle cose normali è veramente troppo. Si parla di un’operazione da 150 milioni, salario escluso. Come ci si sente a essere supervalutato? Forse non ci pensi, altrimenti non giochi più. La pressione dev’essere enorme“.

Può stare fra le prime – ha detto Braida – ma io spero che la Champions League torni a Barcellona. Un giocatore della Serie A che porterei al Barça? Dybala. E Buffon“.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com