Barcellona, la top 10 dei peggiori acquisti: CHE FLOP!

Milan su Vermaelen
Squadra Barcellona © Getty Images

Anche il Barcellona commette errori sul mercato. Se Messi, Iniesta, Suarez, Neymar, Piqué, Xavi, Puyol sono i simboli del grande Barcellona, i blaugrana hanno anche collezionato una serie di flop clamorosi. Quali sono stati, dunque, gli acquisti peggiori del club catalano? Ecco la Top 10.

  • Il portiere francese Richard Dutruel arriva al Barcellona nel 2000 firmando con un contratto quinquennale ma con i blaugrana giocò solo dieci partite. L’anno successivo toccò all’argentino Roberto Bonano che pur andando meglio del collega non riuscì ad affermarsi.
  • In difesa, i peggiori acquisti sono stati sicuramente Philippe Christanval, centrale che fu preso dal Monaco nell’estate del 2001 per ben 17 milioni di euro. Dmytro Chygrynskiy, difensore ucraino, voluto da Pep Guardiola e costato 25 milioni di euro. Dopo aver disputato una dozzina di partite, tornò allo Shakhtar.
  • A centrocampo, invece, rientrano tra i flop Alexander Hleb, acquistato per circa 15 milioni di euro. Firmò un quadriennale ma fu ceduto l’anno successivo. Alex Song arrivò per 19 milioni Song e firmò un contratto di quattro anni con una clausola rescissoria di 80 milioni di euro. Dopo due stagioni fu ceduto in prestito e oggi gioca in Russia.
  • Tanti flop anche in attacco. Alfonso Perez ha all’attivo solo 9 gol in due stagioni. Maxi Lopez arriva in blaugrana quando aveva solo 20 anni. Nonostante la sua avventura con i catalani sia stata disastrosa è riuscito a vincere la Champions con il club.
  • Per finire, nella top 10 dei peggiori acquisti blaugrana troviamo Ibrahim Afellay. Il Barcellona lo acquista a fine 2010 e nel contratto inserisce una clausola da 100 milioni di euro ma in tre anni non lascia mai il segno. Infine, troviamo Ricardo Quaresma. Presentato come un vero talento sarà una delusione per i tifosi blaugrana.
     

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com