Napoli, Sarri racconta Higuain: ‘Per un po’ non ho voluto sentirlo ma è come un figlio’

Napoli-Sassuolo
Sarri © Getty Images

Un rapporto meraviglioso guastato dal un trasferimento dolorosissimo: Maurizio Sarri e Gonzalo Higuain, molto più che tecnico e calciatore. Proprio l’attuale allenatore del Napoli, ospite della trasmissione di Sky Sport Mister Condò, ha parlato questa relazione divenuta improvvisamente conflittuale: “L’abbandono è stato brutto. Potevo aspettarmi la Premier, ma non la Juventus. Questo ha reso più pesante questa partenza. Per un po’ non l’ho sentito e non volevo sentirlo. E’ come quando ti fa arrabbiare un figlio: lo sbraneresti, ma resta sempre tuo figlio. Ha fatto una scelta discutibile, ma questo non vuol dire che sia una persona a posto, resta un grande talento. Gli voglio bene, adesso ci sentiamo, io a lui devo molto”.