Home News Bayer Leverkusen, tegola Calhanoglu: squalificato per 4 mesi

Bayer Leverkusen, tegola Calhanoglu: squalificato per 4 mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
CONDIVIDI
Calhanoglu © Getty Images

A 6 anni di distanza da un episodio a dir poco controverso, arriva la sentenza del Tas di Losanna che costringerà Hakan Calhanoglu, trequartista del Bayer Leverkusen, a restare lontano dai campi per ben 4 mesi. Una brutta botta per il numero 10 delle aspirine che praticamente dice addio alla stagione in corso a causa di un contratto firmato, ma mai rispettato, con il Trabsonspor. 

TEGOLA CALHANOGLU: NIENTE CALCIO PER 4 MESI.

I fatti risalgono all’anno 2011: il calciatore turco, all’epoca di proprietà del Karlsrhue, firmò per trasferirsi al Trabsonspor, squadra della massima divisione turca. Il trequartista però, nonostante la firma, non indossò mai la maglia della squadra di Trebisonda, preferendo di gran lunga il proseguimento della carriera in Germania. Un comportamento ritenuto, giustamente, scorretto del Trabzonspor che decise di citare alla FIFA il calciatore ed il suo club. La decisione del Tas di Losanna conferma quanto deciso dalla FIFA diversi mesi fa e costringe il calciatore ad interrompere prematuramente la stagione. A pagare il prezzo più caro è certamente dunque il Bayer Leverkusen che di tutta questa vicenda è soltanto, suo malgrado, attore non protagonista.

M.P. – www.calciomercatonews.com