Home Archivio articoli Calciomercato Napoli, Barella come Nainggolan: tutti vogliono il gioiello del Cagliari

Calciomercato Napoli, Barella come Nainggolan: tutti vogliono il gioiello del Cagliari

CONDIVIDI
Barella Cagliari
Nicolò Barella (Getty Images)

Il Napoli sta provando a beffare tutte le altre concorrenti nella corsa a Nicolò Barella, accostato a Nainggolan per carriera e caratteristiche tecniche.

Napoli sempre più attivo sul fronte calciomercato. Giuntoli prova a sondare il terreno con l’agente di Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari che si è messo in mostra nella passata stagione con brillanti prestazioni e un rendimento superiore alla media dei suoi coetanei. Il classe ’97 è nel mirino di tanti top club, italiani ed europei e per averlo la società azzurra dovrà battere un’agguerrita concorrenza. Sulle tracce della giovane promessa del calcio italiano ci sono già da tempo Juventus e Inter, in primis, oltre a Milan, Liverpool e Atletico Madrid. Il club di Aurelio De Laurentiis ha già organizzato un vertice nei giorni scorsi con Alessandro Beltrami, agente del calciatore, per capirne i possibili sviluppi futuri. Il Napoli sarebbe pronto a formulare un’offerta da 30 milioni di euro per il centrocampista in scadenza nel 2022.

Calciomercato Napoli: occhi puntati su Barella, molto simile a Nainggolan

Naninggolan Inter
Radja Nainggolan (Getty Images)

Il fenomeno del momento, Nicolò Barella, ha già due stagioni all’attivo in Serie A tra le fila del club sardo. In molti hanno colto subito le somiglianze con Radja Nainggolan, il centrocampista dell’Inter la cui carriera è esplosa proprio durante la permanenza al Cagliari. Il Ninja nerazzurro era rimasto tra i rossoblù per 4 stagioni, e al momento della sua cessione si era scatenata una vera e propria asta tra i principali club di Serie A. A spuntarla fu la Roma. Ora la storia si ripete con Barella, accostato a Nainggolan anche per caratteristiche tecniche, nonostante il primo sia più preciso in fase difensiva e il secondo riesca a creare maggiori occasioni in zona d’attacco. La differenza principale, però, pare risiedere nel temperamento dei due giocatori: Barella sembra molto meno impulsivo del collega belga, più esperto ma molto più irascibile.

Alessandra Curcio