Home Calciomercato Calciomercato Napoli: News di calcio mercato LIVE Napoli, situazione rinnovi: da Mertens a Zielinski, ecco il piano

Napoli, situazione rinnovi: da Mertens a Zielinski, ecco il piano

CONDIVIDI
Piotr Zielinski © Getty Images

La dirigenza partenopea studia i rinnovi di contratto per alcuni azzurri. Ecco il piano e le situazioni che tengono banco

Calciomercato sì, ma prima bisogna pensare ai rinnovi di contratto. Ci sono alcune situazioni in casa Napoli spinose, ma non troppo. E’ importante muoversi per tempo per non ripetere gli errori commessi in passato con i casi Zuniga, Ghoulam e anche Dries Mertens, che rinnovò a cifre enormi dopo essere letteralmente esploso nelle mani di Sarri. E proprio da Mertens potrebbe partire la nuova campagna rinnovi, all’insegna del motto “prevenire è meglio che curare”. Il belga ha scadenza 2020 ma c’è quella clausola da 27 milioni che per il Napoli è un vero e proprio handicap. Così come è un handicap la clausola di 23 milioni sul contratto di Callejon. Il Milan lo scorso anno ci è andato molto vicino, adesso il Napoli non vuole e non deve ripetere lo stesso errore. 31 anni e non sentirli, per entrambi, ecco perché l’idea di una separazione potrebbe essere sempre più lontana. L’importante è muoversi per tempo, così come Giuntoli ha fatto con Piotr Zielinski. Il rinnovo è impostato da tempo, stipendio raddoppiato e clausola a 100 milioni si attende soltanto la fumata bianca per chiudere la questione. Stesso discorso per Hysaj. C’è già in ballo un pour parler per un rinnovo fino al 2023, con ingaggio portato a 2,5 milioni di euro. Ma proprio qualche giorno fa il suo agente Giuffredi ha detto che “non è una priorità”. In effetti, con scadenza nel 2021, non c’è alcuna fretta.

Situazione rinnovi, rebus Mertens: permanenza al Napoli non indiscussa

Mertens © Getty Images

Il contratto di Dries Mertens è tra le questioni che tengono banco tra i piani dei dirigenti azzurri. L’ingaggio del belga è tra i più onerosi della rosa azzurra, ammontando a circa quattro milioni di euro. La società azzurra è tra le più prudenti per quanto concerne la contabilità ed il bilancio, ragion per cui non sono da escludere cessioni tra le pedine che portano le spese più pesanti. Ed il maggiore indiziato per l’addio sarebbe proprio il folletto belga. Dries Mertens, a seguito della cessione di Gonzalo Higuain, è letteralmente esploso a suon di reti grazie al provvidenziale cambio di ruolo scelto dall’ex tecnico Maurizio Sarri. Ma da diversi mesi, inclusi quelli di questa nuova stagione, l’attaccante sembra aver perso quel feeling costante con il gol che aveva, oltre che la permanente titolarità. Il suo rinnovo, dunque, non è affatto scontato. Lo stesso giocatore, con la simpatia che lo contraddistingue, si è espresso a riguardo ai microfoni della gazzetta.

“Rinnovo? Per ora non ne abbiamo parlato, ma ho 31 anni. Forse qualcuno lo dimentica perché sembro più giovane, ma ormai sono un vecchietto…”.

Quindi anche se la sua fidanzata Kat ha manifestato poco gradimento per mete orientali, la Cina, e le sue proposte economiche da capogiro, potranno rappresentare una seria possibilità per Dries Mertens. Il Napoli, dal canto suo, ha già messo nel mirino un certo Piatek come possibile nuovo bomber azzurro. Per quanto sia un’operazione difficile, De Laurentiis per i giovani investe molte risorse, ed un sacrificio per il polacco, come anche per Federico Chiesa è disposto a farlo.