Home Mercato Calciomercato Juventus, servono rinforzi in difesa: le ultime

Calciomercato Juventus, servono rinforzi in difesa: le ultime

CONDIVIDI
Matthijs de Ligt Juventus
Matthijs de Ligt (Getty Images)

Il calciomercato della Juventus passa dai rinforzi in difesa: a giugno assalto a de Ligt ma non solo

La Juventus di Massimiliano Allegri non vive un momento propriamente semplice. La squadra bianconera, visti anche gli infortuni di Bonucci, Barzagli e Chiellini, attraversa una fase complicata. Troppe le 10 reti incassate nelle ultime sette uscite (3 in Coppa Italia contro l’Atalanta). Il punto di forza della Juventus, in grado di conquistare gli ultimi sette Scudetti, è sempre stata la difesa. Un muro invalicabile, invidiato da mezza Europa, che comincia a segnare le prime importanti crepe. L’età avanza anche per campioni come Chiellini (35 ad agosto), Barzagli (38 a maggio) e Bonucci (32 a maggio). Nonostante un vantaggio di 9 punti sul Napoli che lascia relativamente sereno il gruppo di Allegri, il prossimo calciomercato juventino dovrà essere all’insegna di rinforzi in difesa.

Per tutte le notizie sul mercato della Juventus CLICCA QUI

Calciomercato Juventus, da de Ligt a Savic: le idee per la difesa

La Juventus di mister Allegri inizia ad affrontare le prime, vere, difficoltà della stagione 2018/19. La difesa inizia a concedere troppo agli avversari e, specialmente in ottica Champions League, è un aspetto da non sottovalutare. In tal senso, oltre al possibile ritorno di Paul Pogba, il focus del mercato bianconero sarà necessariamente sulla difesa. Salutato Benatia a gennaio, nei ruoli di centrali rimangono solo Chiellini, Bonucci, Barzagli e Rugani. Visti gli acchiacchi dei primi tre, urgono alternative di livello. Il primo nome sul taccuino di Paratici sarebbe quello di Savic dell’Atletico Madrid. Il 28enne ex Fiorentina ha il contratto in scadenza nel giugno 2020: la Juve potrebbe strapparlo agli spagnoli ad un prezzo vantaggioso, al momento il rinnovo non sarebbe contemplato. Matthijs de Ligt piace a mezza Europa. Già capitano dell’Ajax a soli 19 anni, è considerato uno dei talenti più cristallini del calcio olandese. Per strapparlo all’Ajax servirebbe una cifra monstre: almeno 50-60 milioni di euro. I bianconeri, già a gennaio, hanno tentato il colpocÉder Militão dal Porto. Il forte centrale brasiliano, vicinissimo a trasferirsi al Real Madrid, è entrato in orbita bianconera anche grazie al supporto di Jorge Mendes. Il tentativo è stato fatto, la situazione potrebbe riproporsi già nei prossimi mesi in vista di giugno. Rimangono due alternative maggiormente defilate: Kostas Manolas e Jerome Boateng. Il primo, più volte vicino a lasciare Roma, è stato seguito già nella scorsa estate dalla dirigenza juventina. Com’è ormai noto, il mercato dei giallorossi dovrà essere autofinanziato da una cessione illustre, Manolas è uno dei candidati. Per il centrale del Bayern trattativa complicata: nonostante lo scarso impiego da parte di Kovač, arrivare al 30enne tedesco non sarà facile visto anche l’elevato ingaggio percepito al Bayern Monaco.