Calciomercato Milan, quanti addii a giugno: ennesima rivoluzione?

Il calciomercato del Milan ha cambiato faccia alla squadra di Giampaolo che stenta a brillare: in caso di mancata Champions, può salutare anche Alessio Romagnoli

Calciomercato Milan Romagnoli
Alessio Romagnoli, capitano del Milan (Getty Images)

Non è un momento semplice per il Milan di Giampaolo. Dopo la sofferta vittoria contro il Verona, i rossoneri torneranno in campo per il big match contro l’Inter. La squadra rossonera non sta brillando sul piano del gioco, nonostante i 6 punti su 9 conquistati nelle prime tre giornate. Pesa la sconfitta di Udine che pone il Milan a tre punti dai cugini nerazzurri, per un derby già decisivo nell’economia della corsa ad un posto Champions. Proprio il quarto posto è l’obiettivo minimo del club di Elliott che, in caso di mancato accesso alla massima competizione europea, rischia di smantellare nuovamente la rosa a disposizione del tecnico abruzzese. La prossima estate, dunque, potrebbero salutare diversi big per portare denaro fresco nelle casse rossonere che, senza Champions e con il fiato dell’Uefa sul collo per il Financial Fair Play, rischiano di registrare un passivo ancora più pesante.

Leggi anche ——–> Milan, faccia a faccia Giampaolo-Boban: Paqueta in bilico?

Calciomercato Milan, da Romagnoli a Donnarumma: senza Champions sarà addio

Il nome di spicco che potrebbe decidere, dopo essere approdato nell’estate 2015 in rossonero, è Alessio Romagnoli. Il capitano del Milan, a quasi 25 anni, si sente maturo per essere protagonista anche in Europa e con la casacca rossonera rischia di rimanere nell’ombra ancora per alcune stagioni. Il Milan proverà a tutti costi a trattenere il suo capitano ma in caso di offerte di spessore, 40-50 milioni di euro, la cessione parrebbe inevitabile. Sulle tracce dell’ex Roma c’è ancora la Juventus che svecchierà il reparto, viste anche le precarie condizioni di Chiellini dopo il gravissimo infortunio. Non solo Romagnoli, però. Quello legato a Suso è un tormentone che potrebbe ben presto riaprirsi, visto che il rinnovo dello spagnolo al momento non è ancora stato siglato. Discorso diverso per Biglia che, in scadenza a giugno, potrebbe salutare già a gennaio. Da valutare Caldara, praticamente sempre assente dal suo arrivo in quel di Milanello mentre Ricardo Rodriguez piace a diversi club tra Inghilterra e Germania.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Nonostante le trattative per il rinnovo in corso, senza l’Europa che conta il futuro di Donnarumma potrebbe essere lontano dalla squadra del suo cuore. Corteggiato durante l’estate da United e Psg, il classe 1999 frutterebbe al Milan non meno di 60 milioni di euro. Potrebbe essere ceduto anche Paqueta, visto il rapporto teso con Giampaolo che stenta a sanarsi. A rischio addio anche Kessie, sedotto dal Monaco nelle ultime settimane e che non entusiasma Giampaolo. Da valutare infine Bonaventura che fatica a trovare spazio dopo il lungo infortunio ed andrà a scadenza il prossimo giugno. Una rivoluzione, l’ennesima, che rischia di stravolgere ancora una volta tutto: il Milan è aggrappato al filo Champions, per costruire un futuro vincente.

S.C