Ripresa Serie A e Coppa Italia | Le date UFFICIALI

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha annunciato quando ripartirà il campionato di Serie A dopo l’emergenza Coronavirus: ecco il calendario completo

Serie A
Palla ufficiale Serie A (Getty Images)

AGGIORNAMENTO 19.50 – E’ ufficiale, la Serie A ripartirà il 20 giugno, mentre la Coppa Italia si giocherà una settimana prima, il 13 e il 14 giugno. La finale, poi, tre giorni dopo.

Serie A di nuovo al via il 20 giugno, il Ministro dello Sport Spadafora lo conferma dopo il summit: “La riunione è stata molto utile. L’Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio. Oggi era arrivato l’ok del CTS al protocollo FIGC, che confermava l’obbligo della quarantena in caso di positività di un giocatore e assicurava che il percorso dei tamponi dei calciatori non potrà ledere il percorso dei tamponi degli italiani. Se la curva dei contagi muterà e il campionato sarà costretto a fermarsi di nuovo, la Figc mi ha assicurato l’esistenza un piano B, i playoff, e di un piano C, la cristallizzazione della classifica. Alla luce di tutto questo possiamo dire che il campionato riprenderà il 20 giugno”.

————————————————————————————————-

Da pochi minuti è arrivata la decisione ufficiale per quanto riguarda la ripresa del campionato di Serie A. Dopo la videoconferenza, in programma alle 18.30, tra il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, che ha ascoltato questa mattina il Comitato Tecnico Scientifico, e le varie componenti Federali guidate dal presidente Gravina si è optato per una scelta totale per la ripresa della massima serie italiana. L’emergenza Coronavirus ha sconvolto il mondo del calcio sospendendo così momentaneamente i maggiori campionati europei: al momento soltanto in Germania si è tornati in campo circa quindici giorni fa.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato, rottura Napoli-Allan | Scambio in Serie A

Serie A, decisione presa: ecco quando si riparte

calciomercato serie A
Pallone Serie A (Getty Images)

La Serie A si prepara a tornare in campo a giugno. Il vertice tra il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, Federcalcio, Leghe e tutti gli organi che formano i calcio italiano, si è appena concluso.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, colpo da 60 milioni a rischio | Sfida Real

Dopo l’ok da parte del Comitato Scientifico, la voglia di ricominciare è arrivata anche nella conference call di oggi. Le squadre dovrebbero tornare a giocare il 13 o il 20 giugno. Nel frattempo, secondo quanto riportato da ‘Rai Sport’, il Ministro Spadafora sarebbe andato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per limare gli ultimi dettagli sulle date e gli orari. Il 13 o il 17 giugno si dovrebbe ripartire con le due semifinali di Coppa Italia, mentre il 20 ci sarebbe il via al campionato. Il calcio italiano è dunque pronto a riprendere a giocare per cercare di portare a termine una stagione molto più che tormentata.

Potrebbe interessarti anche >>> Serie A, scontro società-tv | Due big non si defilano

Serie A Spadafora
Vincenzo Spadafora (Getty Images)

Serie A, le parole di Spadafora dopo il vertice: “La riunione è stata molto utile”

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, al temine del vertice per la ripresa del calcio italiano, secondo le parole riportate da ‘Gazzetta.it’, ha così dichiarato: “La riunione è stata molto utile. L’Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio. Oggi era arrivato l’ok del CTS al protocollo FIGC, che confermava l’obbligo della quarantena in caso di positività di un giocatore e assicurava che il percorso dei tamponi dei calciatori non potrà ledere il percorso dei tamponi degli italiani. Se la curva dei contagi muterà e il campionato sarà costretto a fermarsi di nuovo, la Figc mi ha assicurato l’esistenza un piano B, i playoff, e di un piano C, la cristallizzazione della classifica. Alla luce di tutto questo possiamo dire che il campionato riprenderà il 20 giugno. C’è poi la possibilità che il 13 e il 17 si possa disputare la Coppa Italia“. Parole importanti, che danno ufficialmente il via alla ripresa del campionato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, maxi affare | Doppio scambio in Premier!

Brescia, caso Balotelli | Parla il fratello di ‘Super Mario’

Calciomercato Juventus, il piano per Brandt | Paratici cala il jolly