Serie A, questione diritti tv | Salta tutto, rottura tra i club

C’è una spaccatura all’interno della Lega Serie A per la questione dei diritti tv: oggi era prevista l’assemblea

Tiene ancora banco la questione dei diritti tv della Serie A. C’è una spaccatura all’interno della Lega, e oggi è saltata clamorosamente anche l’assemblea. Mancavano infatti nove club, che hanno impedito di raggiungere il quorum. La Lega è divisa in due: una parte, capitanata da Juventus e Inter, vuole firmare l’accordo con DAZN. L’altra, invece, vorrebbe verificare l’offerta dei fondi. DAZN offre 840 milioni di euro per 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva, ma Sky ha tentato l’all-in.

Sky ha infatti offerto 750 milioni per il pacchetto completo, con un anticipo di 505 milioni: 130 milioni di euro dell’ultima rata dell’anno scorso -non pagata ancora- e la metà della prima rata 2021/2022 da versare entro tre giorni.