Calciomercato Juventus, tripla beffa in arrivo | Niente ritorno!

Con l’ipotesi Super Lega ormai quasi definitivamente scemata, in casa Juventus si valutano le prossime operazioni di calciomercato: tripla ko per i bianconeri, il top club anticipa la ‘Vecchia Signora’

Pogba Zidane
Fabio Paratici ©Getty Images

La difficile sfida contro la Fiorentina, domenica prossima, per restare tra le prime quattro e qualificarsi in Champions. In casa Juventus è però già tempo di calciomercato e valutare i colpi da mettere a segno durante l’estate. In tal senso, il rischio per la ‘Vecchia Signora’ è di veder sfumare ben tre obiettivi da tempo sulla lista di Paratici: Zidane ‘strappa’ i big alla Juventus.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, annuncio su Ronaldo e Pirlo | Parla Agnelli

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Milan, interesse per l’ex Juventus | Scambio alla pari

Calciomercato Juventus, triplo colpo: bianconeri ko

Zidane Pogba
Zinedine Zidane ©Getty Images

Secondo quanto riportato da ‘Diariogol’, con l’ormai sicuro addio di Flick in estate, il Bayern Monaco starebbe valutando l’approdo di Zinedine Zidane in panchina per la prossima stagione. Il tecnico francese, dunque, rischia di allontanarsi definitivamente dal ventilato ritorno alla Juventus. Per il club torinese, tuttavia, la ‘beffa’ non si fermerebbe all’allenatore transalpino.

Per tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

Il club bavarese, infatti, ha intenzione di puntare su due profili da tempo in cima alla lista del CFO bianconero Fabio Paratici. Da un lato Raphael Varane, fedelissimo a Madrid proprio di Zidane e, visto il contratto in scadenza nel 2022, potrebbe salutare il Real insieme a Zizou. In seconda battuta, i tedeschi valutano il profilo di Paul Pogba per rinforzare il centrocampo.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, intreccio con Real e Bayern | Addio Zidane

LEGGI ANCHE >>>Superlega, caos Juventus | Smentita sulle dimissioni di Agnelliù

Zidane Pogba
Pogba ©Getty Images

Paul è da tempo tra i maggiori candidati a lasciare Manchester e la possibilità di essere allenato dal connazionale, in Bundesliga, lo allontanerebbe da una seconda esperienza alla Juventus.