Inter, altra grana per Marotta: Simeone ci prova

I big del campionato italiano continuano a far gola anche in Spagna: c’è un giocatore per il quale l’Atletico Madrid è in procinto di portare l’assalto

Si avvicina a grandi passi la sessione invernale di calciomercato, e con essa anche la scadenza contrattuale di quei profili che hanno l’accordo con il loro attuale cub in scadenza a giugno 2022. La scorsa finestra di mercato ha insegnato una cosa: anche i big possono andar via a parametro zero: i casi Donnarumma e Calhanoglu insegnano.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Juventus, il retroscena di Marotta | Ci ha provato fino all’ultimo

Per rimanere aggiornati e commentare con noi tutte le notizie di mercato, di calcio italiano ed estero, seguiteci sui nostri profili FACEBOOKTWITTER e INSTAGRAM!

Inter Simeone Newcastle Lautaro
Beppe Marotta © Getty Images

In casa nerazzurra la legge del contrappasso potrebbe presro abbattersi sulla testa della dirigenza: c’è infatti un giocatore, un titolarissimo dell’undici di Simone Inzaghi, col quale le trattative per il contratto in scadenza nel prossimo giugno sono in una fase di stallo. Una vecchia conoscenza di Appiano Gentile ha già messo gli occhi su di lui.

Simeone, assalto a Brozovic

Brozovic Juventus Inter
Marcelo Brozovic © Getty images

Diego Pablo Simeone, ex idolo della tifoseria meneghina, potrebbe giocare un brutto scherzo alla sua ex squadra. La dirigenza del club colchonero è infatti ben consapevole di quali siano le richieste di Marcelo Brozovic per continuare la sua avventura in nerazzurro: cinque milioni netti a stagione, esattamente come lo stipendio che dal prossimo giugno percepirà Hakan Calhanoglu.

LEGGI ANCHE >>> Inter, il vice Brozovic già a gennaio: scambio con Mourinho

In casa Atletico, sebbene ci sia da risolvere la grana legata al possibile mancato riscatto di Saúl Ñíguez da parte del Chelsea, sembrano intenzionati a soddisfare le richieste dell’entourage del croato, rappresentato dal padre-agente. L’assalto al centrocampista nerazzurro dovrebbe essere sferrato a partire da gennaio, quando il giocatore – sempre che davvero non rinnovi con la sua attuale squadra – sarà libero di accordarsi con chi vuole.