Milan, accelera i tempi del rientro | Già pronto per domenica

Dopo la sconfitta rimediata sul campo della Fiorentina, il Milan guarda alla prossima sfida di campionato contro il Sassuolo: potrebbe esserci un rientro eccellente tra i titolari

Il Milan si lecca le ferite dopo aver incassato la prima sconfitta stagionale in campionato. Nonostante una prova per nulla malvagia, contrassegnata però da tanti errori individuali, in casa rossonera ci si prepara all’impegno di Champions League contro l’Atletico Madrid, con un occhio anche alla prossima sfida di campionato contro il Sassuolo.

LEGGI ANCHE >>> Il difensore fa gola al Milan: anticipo alla Juventus per il centrale in Serie A

Per rimanere aggiornati e commentare con noi tutte le notizie di mercato, di calcio italiano ed estero, seguiteci sui nostri profili FACEBOOK, TWITTER e INSTAGRAM!

Fiorentina-Milan
(Fiorentina-Milan via LaPresse)

La sfida del Franchi ha evidenziato qualche lacuna nell’organico rossonero. Dopo l’ottima prova nel Derby della Madonnina, i limiti di Tatarusanu sono emersi in tutta la  loro evidenza. L’errore che ha dato il via all’urugano viola ha fatto riflettere tutti. Per la prossima gara di campionato però, potrebbe esserci una sorpresa tra i pali rossoneri. E non parliamo di Antonio Mirante, che pure era stato acquistato per un ipotetico avvicendamento col portiere rumeno.

Il Milan si prepara a riabbracciare Mike Maignan

Mike Maignan © Getty images

Il Corriere della Sera oggi in edicola riporta che lo staff medico del dottor Mazzoni sarebbe riuscito ad abbattere i tempi di recupero da 10 a 6 settimane dopo la lesione al polso. Ora l’estremo difensore francese potrebbe addirittura rientrare per MilanSassuolo di domenica 28 novembre. C’è l’ok dei chirurghi: l’ex Lille non vede l’ora di scendere in campo dopo uno stop arrivato nel momento meno opportuno della stagione.

LEGGI ANCHE >>> Milan, infortunio Maignan: il comunicato UFFICIALE

Il classe ’95 si era infatti reso protagonista di un ottimo avvio di stagione, nonostante l’enorme responsabilità di sostituire un mostro sacro come Gigio Donnarumma. Maignan aveva dato sicurezza al reparto difensivo, apparso più tremolante soprattutto nelle ultime due uscite.