Milan, Pioli dà il via libera a Maldini | Caccia aperta al talento

Stefano Pioli sta chiedendo con insistenza un trequartista da aggiungere in rosa: Paolo Maldini farà di tutto per accontentare il tecnico

Siamo ormai al countdown per il tanto atteso mercato invernale, il cosiddetto ‘mercato di riparazione’ che però quest’anno potrebbe anche riservare dei colpi mica da ridere. Molte squadre infatti sono sul punto di sferrare attacchi milionari su profili giudicati determinanti per il prosieguo della stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, non solo Lucca: pronti altri tre colpi in Serie A

Stefano Pioli Paolo Maldini
Stefano Pioli Paolo Maldini © LaPresse

Tra le società più attive spicca il Milan, già alle prese, per quello che riguarda le possibili uscite – con gli spinosi casi Franck Kessié ed Alessio Romagnoli: due giocatori che terminano formalmente il loro rapporto a giugno 2022. Il club di Via Aldo Rossi non intende però restare a guardare sul fronte delle entrate. Oltre alla difficile trattativa per Lorenzo Lucca, c’è un reparto che il tecnico Pioli intende puntellare da subito: la batteria dei trequartisti dietro la punta centrale. Il nome che va per la maggiore è quello di un giovane talento francese già seguito con insistenza nella scorsa estate.

Pioli insiste per Faivre: Maldini è al lavoro

Romain Faivre esultanza
Romain Faivre © LaPresse

Romain Faivre è l’oggetto del desiderio, nemmeno troppo recondito, dello staff tecnico rossonero. Il giocatore era stato già vicino a chiudere l’accordo col Milan qualche mese fa, salvo poi incontrare le resistenze del Brest, club proprietario del cartellino, che non voleva privarsi del suo talento ad inizio stagione. La ferrea volontà di Pioli di arrivare al giocatore potrebbe però risultare decisiva ai fini del buon esito dell’operazione.

LEGGI ANCHE >>> Il Bayern piazza il colpo, Juventus e Milan possono approfittarne

Secondo il portale esperto di mercato Fichajes.net, Faivre sarebbe l’obiettivo numero uno del tecnico parmigiano. Il quale starebbe operando un forte pressing su Paolo Maldini per convincerlo ad affondare il colpo. Per chiudere l’affare già a gennaio, il Brest chiede 20 milioni di euro. I rossoneri avevano già avanzato una prima proposta da 10 milioni, poi un’altra da 12, infine l’ultima di 12 più 3 di bonus. Tutte rifiutate lo scorso agosto.