Udinese-Palermo 1-1: voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

UDINESE PALERMO VOTI PAGELLE – E’ finiti in parità il primo anticipo della 17ma giornata di serie A. La prima vittoria esterna dei rosanero sfuma all’89’ un pasticcio difensivo che regala a Di Natale il gol numero 10. Ecco voti e pagelle:

UDINESE 5.5

BRKIC 6 All’inferno e ritorno. Impacciato sul gol di Ilicic, poi straordinario almeno quattro volte. È così: prendere o lasciare.

HEURTAUX 5,5 Non merita il secondo giallo, ma anche lui ci lascia qualche dubbio.

DANILO 5,5 Stenta davanti a Miccoli e poi Ilicic.

DOMIZZI 5,5 Incerto, qualche pallone perso. L’alibi: rientrava da un infortunio.

BASTA 5,5 Bloccato, si riprende nella ripresa. Troppo poco.

PINZI 5 Si fa vedere solo per un brutto errore: la conferma che non è in forma.

LAZZARI 5,5 Una ventina di minuti per trovare il ritmo partita.

ALLAN 5 Balla tra i due trequartisti e non sa che fare: non imposta, non copre. E lascia tirare Ilicic sull’1-0.

BADU 5 Non entra mai in partita, schiacciato da Pisano.

MURIEL 6.5 Pronti via, provoca tre falli in tre minuti. Il più vivace dopo tre mesi di stop. Fa partire l’azione del pari.

PASQUALE 5,5 Preferito ad Armero, non entra mai in partita.

PEREYRA 6 Non trova spazi, quando entra Muriel va a fare la mezz’ala (Maicosuel s.v.).

DI NATALE 6 E alla fine tocca sempre al capitano risolvere le grane.

All. GUIDOLIN 6 Si prende le colpe e ammette che la sua squadra ha il fiatone e che qualche giocatore è ancora lontano da una forma accettabile. Baciato dalla fortuna.

PALERMO 6

UJKANI 5 Ahi ahi che pasticcio: in tribuna Gianni De Biasi, c.t. dell’Albania e commentatore tv, non avrà gradito.

MUNOZ 6 Pochi problemi, coinvolto senza volerlo nell’azione del pari.

DONATI 6,5 Resta una piacevole anomalia tattica: sta al centro della difesa, poi si stacca e va a fare il regista. Dove lo porta il cuore.

VON BERGEN 6 Gara di ordine e contenimento.

PISANO 6,5 Quando sale Donati, ha il compito di arretrare. E prova due volte la conclusione di testa.

BARRETO 6 Risponde presente, ma non chiedetegli la creatività.

KURTIC 6 Jolly del centrocampo: grande fisico, grande corsa.

GARCIA 6 Benino, una specie di riscatto dopo l’autogol contro l’Inter. Esce per infortunio.

GIORGI 6 Si limita a presidiare la fascia. ILICIC 7 Movimento continuo, da trequartista e da centravanti. Si candida a essere, con Miccoli, l’uomo della rinascita.

DYBALA 7 Classe ’93, un ragazzo da tenere d’occhio. Per informazioni chiedere alla Samp.

RIOS 5 Si mangia qualcosa di incredibile. Non è un attaccante, però…

MICCOLI 6,5 Cerca di favorire gli inserimenti di Ilicic e Dybala. Voto alla generosità.

BRIENZA 5,5 Gli è appena nato il secondo figlio: lo festeggia con qualche imprecisione.

All. GASPERINI 6,5 Lui prova a vincere la partita e l’incubo delle trasferte. Niente da fare. In attesa dei rinforzi di gennaio. Non ci convince però la scelta di togliere Miccoli.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com