Calciomercato Milan, rivoluzione italiana: Baselli prenotato poi uno tra Immobile, Okaka e Belotti

immobile
La ricostruzione del Milan deve passare attraverso un nucleo di giocatori italiani (e possibilmente) giovani: questa in sostanza è la nuova linea che il club di via Aldo Rossi seguirà per cercare di tornare ai livelli che gli spettano. Oltre ai freschi arrivi di Antonelli, Destro, Bocchetti e Paletta, i rossoneri stanno seguendo più o meno direttamente una serie di nomi a conferma del nuovo diktat professato dai vertici della società. A giugno sembra ormai scontato il trasferimento di Baselli dall’Atalanta ma il centrocampista non sarà sicuramente l’unico colpo che il Milan piazzerà nel calciomercato estivo. Tuttosport fa quindi il punto della situazione.

VERRATTI IL SOGNO – Il sogno proibito del Milan – e di Berlusconi – si chiama Marco Verratti ma il Psg valuta il suo gioiellino 30 milioni di euro: ovviamente troppi per le casse del Diavolo. Il discorso potrebbe cambiare nel caso in cui arrivassero dall’oriente soldi freschi in cambio di una cessione di quote della società ma la sensazione è che non ci sia niente di certo. Obiettivi più concreti sono Valdifiori e Tonelli, due giovani promettenti che stanno facendo le fortune dell’Empoli di Sarri: la loro valutazione è più abbordabile anche se la concorrenza per portarli via dalla Toscana non manca di certo.

BASELLI, OKAKA O IMMOBILE
– Con l’arrivo di Destro, il presunto rientro dal prestito di Matri e il recupero di El Shaarawy l’attacco del Milan è pronto a parlare italiano. Già, perché Tuttosport parla di un tris di attaccanti nostrani monitorati con attenzione da Galliani, uno dei quali potrebbe arrivare per sostituire l’uscente Pazzini. Si tratta di Okaka (Sampdoria), Belotti (Palermo) e Immobile (Borussia Dortmund).

FORZE FRESCHE DALLE GIOVANILI – Intanto il Milan starebbe anche ragionando sull’eventuale promozione concreta in prima squadra di alcuni talenti sfornati dal proprio settore giovanile. Oltre a Mastour, già accasato negli ultimi mesi al Milan ‘dei grandi’ ci sarebbero altri talentini utili alla causa e, per giunta, italiani.

Segui @Fede0fede – www.calciomercatonews.com