Inter-Juventus 3-5: Brozovic epico, Palacio sbaglia sul dischetto e Bonucci sigilla

Inter-Juventus / Getty Images
Inter-Juventus / Getty Images

Una sfida che porta alla finale contro il Milan: partita che, almeno su carta, parte più che in salita per l’Inter di Roberto Mancini, reduce dal 3-0 del match d’andata contro la Juventus. Solo su carta, visto che l’Inter parte subito di gran carriera, e al 17′ Marcelo Brozovic sblocca la sfida, su assist di Gary Medel. Ancora Inter, al 25′, con la traversa di Adem Ljajic, e la Juventus che non intende arretrare di un passo.

Secondo tempo che si accende in maniera speculare alla prima frazione: stavolta è Eder a imbeccare Ivan Perisic per superare nuovamente Neto ed aumentare le speranze dell’Inter in merito al passaggio. Poco dopo i riflettori sono per Simone Zaza, che centra il palo al 53′. L’Inter arriva al pareggio complessivo con la doppietta personale di Marcelo Brozovic: il croato, freddo, batte Neto su rigore al minuto 81′, nonostante l’intuizione dell’ex Fiorentina. Nell’extra time scintille tra Perisic e Cuadrado: il croato prende per il collo il colombiano, il quale enfatizza e si lascia cadere.

Nei supplementari, è la Juventus a cercare di avere il pallino del gioco: prima Zaza e poi Morata tentano il sorpasso con incursioni solitarie, ma Carrizo è fortunato sul primo ed abile sullo spagnolo. Ritmo al massimo ed i giocatori iniziano a risentire: Eder, a seguito di uno scatto, ha lasciato il campo a Manaj. Doppio guizzo finale di Carrizo che porta l’Inter ai rigori.

VOTI INTER-JUVENTUS

Inter: Carrizo 6, Santon 6, D’Ambrosio 6, Juan Jesus 6, Nagatomo 6,5, Brozovic 8, Medel 7, Kondogbia 5 (dal 46′ Biabiany), Perisic 7,5, Eder 6,5 (dal 113′ Manaj sv), Ljajic 6,5 (dal 75′ Palacio 6,5)

Juventus: Neto 5, Alex Sandro 5,5, Bonucci 5,5, Rugani 4,5, Lichtsteiner 5 (dal 55′ Barzagli 6), Asamoah 5 (dal 86′ Pogba 6,5), Sturaro 5, Hernanes 5,5 (dal 71′ Lemina 5,5), Cuadrado 5, Morata 5,5, Zaza 7

Marcatori: Brozovic (17′, 82′ rig. I), Perisic (49′, I)

Ammoniti: Juan Jesus (24′, I), Sturaro (37′, J), Bonucci (41′, J), D’Ambrosio (91′, I), Cuadrado (92′, J), Perisic (92′, I), Lemina (93′, J), Pogba (98′,J), Eder (103′, I), Santon (106′, I), Zaza (109′, J)

Espulsi:

Rigori: Barzagli (Gol); Brozovic (Gol), Zaza (Gol), Palacio (No Gol), Morata (Gol), Manaj (Gol), Pogba (Gol), Nagatomo (Gol), Bonucci (Gol)