Home Mercato Milan Calciomercato Milan, tegola Romagnoli: svincolati o Primavera?

Calciomercato Milan, tegola Romagnoli: svincolati o Primavera?

CONDIVIDI
Alessio Romagnoli (Getty Images)

La dirigenza del Milan sembra essere costretta ad intervenire sul mercato vista l’emergenza difesa. Si valutano gli svincolati o i giocatori della Primavera

Il Milan è in completa emergenza in difesa. In infermeria sono finiti quasi tutti i difensori centrali rossoneri, ad esclusione di Cristian Zapata. Mateo Musacchio, Mattia Caldara ed infine Alessio Romagnoli hanno riportato gravi infortuni che li terranno per diverso tempo lontani dal campo. A questi si aggiungono anche i due terzini Calabria e Ricardo Rodriguez non al meglio della condizione. La situazione in infermeria sta facendo emergere la possibilità di un intervento sul mercato immediato.

Per tutte le news su calciomercato del Milan CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, emergenza difesa: uno svincolato o i centrali della Primavera

Robert Huth
Robert Huth (Getty Images)

Con quasi tutta la difesa ferma in infermeria, il tecnico rossonero sta sperimentando nuove soluzioni, provando anche Kessie in difesa al fianco di Zapata. Essendo, però, quasi tutti lungodegenti, la dirigenza sta valutando la possibilità di mettere a disposizione di Gattuso un rinforzo. Con la finestra di calciomercato chiusa, le uniche possibilità a disposizione dello staff di Leonardo sono quelle di pescare dalla lista svincolati o dalla Primavera. Tra i giocatori senza contratto ci sono diversi nomi interessanti che potrebbero fare al caso del Milan. Florentin Pogba, fratello di Paul. Poi c’è Papy Djilobodji, forse il difensore migliore tra quelli senza squadra, Robert Huth, svincolatosi dal Leicester con cui ha vinto la Premier League nel 2016 e anche Diego Polenta, vecchia conoscenza del campionato italiano.

Probabilmente il più indicato potrebbe essere il centrale tedesco ex Leicester, Huth, che con il suo fisico e la sua esperienza potrebbe aiutare sensibilemente la difesa rossonera. Inoltre l’ingaggio del giocatore non dovrebbe essere alto, considerata anche l’età 34 anni. Infine non è da escludere anche un possibile interesse per Serdar Tasci, centrale 31enne ex Bayern Monaco e Stoccarda, accostato qualche mese fa al Napoli. L’unico problema di un eventuale acquisto di un giocatore svincolato sarebbe la mancanza dal campo da diversi mesi. Quasi tutti i calciatori, difatti, sono senza squadra da questa estate e dovranno ritrovare la condizione.

Milan, da Brescianini a Ruggeri: le alternative in Primavera

In alternativa potrebbe arrivare alla corte di Gattuso uno tra Marco Brescianini e Samuele Ruggeri che si stanno comportando bene con la Primavera guidata da Lupi. Eventualità più probabile, dato che la società ha puntato molto sui giovani in questi anni anche fra i titolari (l’età media delle difesa rossonera, portieri compresi, è di 26 anni). Investire sul mercato vista anche l’età dei centrali già presenti in rosa potrebbe rappresentare un problema una volta rientrati gli infortunati.

Marco Spartà