Home News Sergio Ramos positivo all’antidoping a Cardiff, la replica del Real Madrid

Sergio Ramos positivo all’antidoping a Cardiff, la replica del Real Madrid

CONDIVIDI

 

Sergio Ramos
Sergio Ramos (Getty Images)

Football Leaks rivela: Sergio Ramos positivo all’antidoping a Cardiff dopo Real Madrid-Juventus, ecco la risposta ufficiale del Real

Fanno discutere le ultime rivelazioni di Football Leaks. Dai nuovi documenti resi noti dal sito web, si è appreso ieri della positività all’antidoping di Sergio Ramos, capitano del Real Madrid. E non in seguito a una partita qualunque, ma alla finale di Champions League contro la Juventus a Cardiff, nel giugno 2017. La sostanza proibita rilevata sarebbe il desametasone. Un prodotto utilizzato per accusare meno la fatica e proibito dalla Wada, l’agenzia internazionale antidoping. Esiste la possibilità di una somministrazione regolare, in caso di comunicazione preventiva e documentata. Il Real Madrid comunicò però di aver somministrato al giocatore un’altra sostanza, il Celestone Chronodose.

Sergio Ramos positivo all’antidoping a Cardiff, la replica del Real Madrid

Il medico sociale del Real Madrid si sarebbe addossato tutte le responsabilità per aver sbagliato il nome della sostanza. Una teoria, quella dell’errore in buona fede, accettata dall’Uefa. Il Real Madrid, visto il clamore suscitato dalla vicenda, ha poi rilasciato un comunicato ufficiale:

“1. Sergio Ramos non ha violato le norme antidoping. 2. La Uefa ha chiesto informazioni puntuali e ha chiuso immediatamente il caso, come è normale in queste situazioni, dopo la verifica dei propri esperti antidoping e di quelli della Wada. 3. Sul resto dei contenuti delle rivelazioni il club non si pronuncia vista la carenza di sostanza delle informazioni”