Home Ultim'ora Calciomercato Roma, che delusione Pastore! Addio già in estate?

Calciomercato Roma, che delusione Pastore! Addio già in estate?

CONDIVIDI

Calciomercato Roma, Pastore non punge: possibile divorzio in estate?

Pastore Calciomercato
Pastore (Getty Images)

La Roma non sta passando un ottimo momento di forma, a causa degli scarsi risultati. Tra i flop di questa stagione c’è anche Pastore, che non sta rendendo secondo le aspettative

Complice un ottavo posto non proprio esaltante in campionato, la Roma di Eusebio Di Francesco si sta interrogando per trovare i motivi di una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative.

Una di queste motivazioni non può non portare il nome di Javier Pastore. L’ex PSG sarebbe dovuto essere il fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva di Monchi, in quanto acquistato per dare imprevedibilità e qualità alle trame di gioco di Di Francesco.

CLICCA QUI per tutte le notizie più importanti della giornata!

Calciomercato Roma, Pastore non convince: le ipotesi per il futuro

Javier Pastore finora non si è conquistato la Roma. L’esaltazione e la gioia nell’accogliere il fantasista argentino è durata ben poco nella Capitale. Sin da subito infatti il calciatore non è apparso ciò che tutti si aspettavano, mettendosi in mostra più per i numerosi infortuni al polpaccio che per prestazioni messe in campo. Tutto ciò ha avvalorato il monito lanciato dal portale ‘Fourfourtwo’, che aveva subito bollato l’ex Palermo come uno dei peggiori acquisti della scorsa sessione di calciomercato.

Anche nelle ultime due gara contro Inter e Cagliari, Pastore si è visto in campo complessivamente per 14′, sembrando un pesce fuor d’acqua nello scacchiere giallorosso. Se non dovessero esserci repentini cambi di rotta da qui alla fine della stagione, è probabile che il Flaco possa salutare anzitempo l’avventura romana e accasarsi altrove.

Qualora lo Roma volesse cederlo in estate, Pastore potrebbe approdare negli Emirati Arabi grazie al proprietario del PSG Al-Khelaïfi. Tra i due infatti c’è un rapporto di amicizia, che permeterebbe all’argentino di avere una corsia preferenziale per trasferirsi in un club emirense.