Home Ultim'ora Calciomercato Milan, in bilico il futuro di Donnarumma? Gli scenari

Calciomercato Milan, in bilico il futuro di Donnarumma? Gli scenari

CONDIVIDI

Calciomercato Milan, in bilico il futuro di Donnarumma? Gli scenari

Donnarumma Calciomercato
Donnarumma (Getty Images)

Per addivenire al pareggio di bilancio decretato dalla UEFA, il Milan potrebbe fare cassa con Donnarumma. Ecco a chi potrebbe interessare

Il Milan ha ricevuto quest’oggi il responso dalla UEFA per le violazioni del fair play finanziario. Tra le sanzioni comminate al club c’è quella dell’obbligo del pareggio di bilancio entro giugno 2021.

Per realizzare questo obiettivo la società milanese potrebbe mettere in vendita diversi gioielli. Tra questi figura sicuramente Gianluigi Donnarumma, giovanissimo estremo difensore già autore di più di 150 partite tra prima squadra e Nazionale. La cessione del classe ’99 frutterebbe molto al Milan, che lo valuta non meno di 80 milioni di euro.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, possibile cessione di Donnarumma? Ecco a chi potrebbe interessare

Il Milan potrebbe sacrificare Donnarumma per raggiungere il pareggio di bilancio voluto dalla UEFA. Chi però potrebbe permetterselo, visti i 6 milioni di ingaggio netti attualmente percepiti? A giugno molti top club potrebbero bussare alla porta della società rossonera per chiedere informazioni in merito al giovane portiere. Tra questi ci sono PSG, Bayern Monaco e Manchester United.

I transalpini potrebbero gettarsi sul 19enne qualora Buffon non rinnovasse il proprio accordo. L’ex numero uno della Juventus ha fatto però intendere di essere disposto a prolungare di un’altra stagione il matrimonio con il club, avvalendosi dell’opzione sul suo contratto. I francesi dovranno anche risolvere la situazione di Areola, il cui contratto scadrà nel 2019.

I tedeschi invece sono attualmente alla ricerca di un erede di Neuer, ai box da marzo 2017 per la frattura al metatarso. Per quanto riguarda gli inglesi invece, molto dipenderà dal futuro di David de Gea, in scadenza di contratto nel 2019: il portiere spagnolo infatti ha dichiarato di essere disposto a rinnovare solo in presenza di un ingaggio da top player.