Home Mercato Calciomercato Milan, idea Bruno Fernandes: i possibili affari con lo Sporting

Calciomercato Milan, idea Bruno Fernandes: i possibili affari con lo Sporting

CONDIVIDI

Calciomercato Milan, piace Bruno Fernandes: i possibili affari con lo Sporting

Bruno Fernandes
Bruno Fernandes (Foto Instagram)

Dal Portogallo arriva l’indiscrezione che vuole il Milan interessato a Bruno Fernandes. Il trequartista potrebbe tornare in Italia, ma nello Sporting ci sono altri profili interessanti per i rossoneri

Dal 2017, anno del suo ritorno in Portogallo, ha messo ha segno qualcosa come 37 gol e 31 assist. Bruno Fernandes è diventata la stella dello Sporting Lisbona e in un anno e mezzo ha conquistato anche un rinnovo fino al 2023 con tanto di clausola a 100 milioni di euro. Ora, dopo le esperienze con Udinese e Sampdoria, il portoghese classe ’94 potrebbe tornare in Serie A. Come riporta Correio da Manha, su Fernandes ha messo gli occhi il Milan: i rossoneri possono sfruttare il bisogno da parte dello Sporting di fare cassa, soprattutto in caso di mancato approdo in Champions League. Poprio in virtù delle necessità economiche, i portoghesi accetterebbero un’offerta ben al di sotto della clausola. Ad ora si parla di circa 30 milioni di euro, una cifra che ha ingolosito anche il Liverpool. E dopo Tiago Djalo, il Milan potrebbe tornare a bussare nuovamente allo Sporting.

Per le ultime notizie sul calciomercato Milan—> clicca qui!

Calciomercato Milan, da Raphinha ad Acuna: i possibili affari con lo Sporting

Con il futuro di Calhanoglu in bilico, Bruno Fernandes potrebbe essere il profilo ideale per il Milan, per duttilità e conoscenza del campionato italiano. Ma quello del portoghese, viste le difficoltà finanziarie dello Sporting Lisbona, potrebbe essere solo uno dei profili interessanti per i rossoneri. La squadra di Gattuso cerca un rinforzo sulla fascia sinistra e il nome di Marcos Acuna può stuzzicare e non poco: è nel pieno della maturità e ha esperienza internazionale, anche grazie ai gettoni con l’Argentina. Sulla stessa fascia, qualche metro più avanti, gioca il brasiliano Raphinha: classe ’96 (ha passaporto italiano), velocissimo, è in rampa di lancio e il suo prezzo potrebbe schizzare presto alle stelle. Al centro della difesa c’è Sebastian Coates, veterano del calcio sudamericano da molti anni in Europa: nazionale uruguaiano da quasi 8 anni, ma deve ancora compiere 29 anni. A centrocampo, invece, due giovani di belle speranze come Idrissa Doumbia e Wendel (rispettivamente classe ’98 e ’97).