Home News Juventus-Ajax, Ziyech: “Che notte al Bernabeu. Futuro alla Roma? Capitolo aperto”

Juventus-Ajax, Ziyech: “Che notte al Bernabeu. Futuro alla Roma? Capitolo aperto”

CONDIVIDI

Dalla notte del Santiago Bernabeu ai progetti futuri, il talento marocchino si racconta in esclusiva ai microfoni di calciomercato.it

Ziyech
Ziyech (Getty Images)

Hakim Ziyech è uno dei calciatori più in forma del momento. Le ottime prestazioni stagionali del 26enne esterno offensivo dell’Ajax, autore di ben 19 gol e 17 assist vincenti, hanno attirato gli interessi delle big d’Europa. In Champions League, inoltre, il giocatore del club olandese ha collezionato prove entusiasmanti regalando giocate di alta classe. Lo stesso Ziyech si è raccontato in esclusiva ai microfoni di calciomercato.it svelando le sue sensazioni: “Ogni ragazzo sogna di prendere parte a gare di questo tipo. Ognuna di queste squadre gioca in maniera differente dall’altra, ma sono tutti e tre dei grandi club”. Dopo l’1-1 in casa contro la Juventus l’Ajax scenderà in campo martedì sera a Torino per la sfida di ritorno: “Nel calcio tutto è possibile. Sta a noi dare tutto quello che possiamo e vedere dove ci porterà. Ma ovviamente il sogno è quello di fare la Storia. La notte del Bernabeu, è stata uno dei momenti indimenticabili della mia carriera”. Juventus-Ajax sarà decisiva per il prosieguo della stagione dei “Lancieri”.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Ajax-Juventus, il futuro di Ziyech

Lo stesso esterno offensivo marocchino, inoltre, ha svelato anche il suo ruolo preferito ai microfoni di calciomercato.it: “Non ho una posizione preferita vera e propria, per me l’importante è giocare. Al momento mi piace giocare sugli esterni, ma se l’allenatore mi chiedesse di spostarmi al centro, lo farei volentieri”. In futuro, infine, Hakim Ziyech ha rivelato anche il suo possibile arrivo anche nel campionato italiano: “Roma? Non penso sia un capitolo chiuso. Parlo spesso con Kluivert e abbiamo parlato anche della Serie A. Non c’è un campionato dove preferirei giocare. Dipende dal tipo di progetto che il club ha su di me. L’importante per me è continuare a crescere sempre come giocatore”.

S.I.