Home Mercato Inter Calciomercato Inter, operazione plusvalenze: i candidati all’addio a giugno

Calciomercato Inter, operazione plusvalenze: i candidati all’addio a giugno

CONDIVIDI

L’Inter, per rispettare i parametri del Fair Play Finanziario, entro il 30 giugno dovrà realizzare circa 40 milioni di plusvalenze: ecco chi può partire

Calciomercato Inter Perisic
Ivan Perisic (Getty Images)

Con il calciomercato estivo sempre più vicino, l’Inter sta già programmando il futuro con la qualificazione in Champions League che ormai sembra davvero a un passo. A prescindere da chi sarà l’allenatore nerazzurro, Marotta e Ausilio dovranno fare i conti con il Fair Play Finanziario: per rientrare nei parametri dell’Uefa, l’Inter ha bisogno di realizzare circa 40 milioni di euro in plusvalenze. Questo vuol dire che, prima di pensare alle entrate, ad Appiano Gentile c’è la necessità di pensare prima a quelli che saranno gli addii. Che siano più o meno indolore. Il primo indiziato è ovviamente Ivan Perisic, che già a gennaio sembrava vicino alla cessione. Lo segue a stretto giro di posta, ovviamente, Mauro Icardi.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI

Calciomercato Inter, big ma non solo: ecco chi può salutare per fare cassa

Tra i principali candidati per salutare l’Inter e permettere una buona plusvalenza al club c’è sicuramente Ivan Perisic. Il croato ha chiesto la cessione da tempo, già a gennaio era stato a un passo dall’addio ai nerazzurri. L’esterno classe ’89 è arrivato 4 anni fa dal Wolfsburg per 20 milioni e, con un cartellino già in larga parte smaltito, potrebbe essere un’ottima operazione per Marotta. L’Arsenal può tornare alla carica in estate, è un amore che è destinato a fiorire nuovamente e in Premier hanno grande disponibilità economica. Da non scartare, però, anche l’opzione cinese. L’altro giocatore in lista è ovviamente Mauro Icardi: l’argentino porterebbe ai nerazzurri una plusvalenza da record che metterebbe a posto la situazione. Il problema sta nel fatto che la trattativa per la cessione dell’ormai ex capitano sarà inevitabilmente destinata a essere una telenovela che andrà ben oltre il 30 giugno.

Un’altra chance può arrivare da Antonio Candreva, per cui suonano le sirene cinesi del Dalian Yifang. Per non contare i tanti giovani che torneranno alla base dopo una stagione positiva e con un cartellino rivalutato: è il caso di Ionut Radu. Il Genoa riscatterà il romeno, ma in questo caso l’Inter ha tutta l’intenzione di esercitare il controriscatto. Poi ci sono i due belgi, Xian Emmers e Zinho Vanheusden: entrambi hanno molti estimatori, soprattutto il secondo. L’annata allo Standard Liegi ha fatto lievitare la sua valutazione ad almeno 10 milioni. Anche in questo caso Marotta non vorrebbe privarsi di un talento importante, ma bisognerà scendere a compromessi a fare qualche rinuncia.

F.I.