Cetin, conosciamo il difensore giallorosso che punta alle big d’Europa

Un esordio da ricordare per Mert Cetin con la maglia della Roma. Il calciatore turco è infatti sceso in campo nel match vinto contro il Milan.

Mert Cetin (Getty Images)
Mert Cetin (Getty Images)

Un esordio da ricordare per Mert Cetin con la maglia della Roma. Il calciatore turco è infatti sceso in campo nel match vinto contro il Milan. Fonseca al 77′ ha scelto di richiamare in panchina Spinazzola, facendo entrare in campo il giovane difensore classe ’97. I commenti sulla sua prestazione sono tutti positivi, con i tifosi della giallorossi che lo hanno accolto nel migliore dei modi. Non ha infatti avuto paura di un avversario quotato come i rossoneri e si è messo subito in evidenza con un paio di interventi sicuri ed un dribbling su Leao.

Leggi anche —> Calciomercato Juventus, sempre più squadre sulle tracce di Mandzukic

Cetin, l’affermazione in Turchia ed il trasferimento in Italia

Difensore centrale alto 1,89 metri, può essere adattato anche sull’esterno, come accaduto ieri sera all’Olimpico. Cresciuto nelle giovanili del Genclerbirligi Ankara, passa all’Hacettepe nell’agosto del 2015. La squadra turca gli permette di esordire e mettere minuti nelle gambe nella 2.Lig Beyaz, l’equivalente della Serie C italiana. Qui gioca ben trenta partite e mette a referto anche il primo gol fra i professionisti. Poi c’è il ritorno al Genclerbirling Ankara, e riesce ad esordire nella Super Lig, l’equivalente della Serie A italiana. In quell’anno però, molto sfortunato sia per lui che per il club turco, arriva la retrocessione. Così, nella 1. Lig gioca con continuità, conquistando il posto da titolare. Poi la sessione estiva del mercato che vede l’interessamento della Roma. I giallorossi sborsano 3 milioni di euro per portarlo in Italia.

Per tutte le ultime notizie sul mercato della Roma CLICCA QUI!

Si parla poco di lui, la società decide di far passare sottotraccia il suo arrivo, restando a disposizione del mister per lavorare e stare al passo con i compagni di squadra. Ieri infine l’esordio, a coronare una storia su cui però tanto ci sarà da scrivere in futuro. Infatti, non è da escludere l’interessamento delle big d’Europa, che faticano sempre di più a trovare giocatori all’altezza in fase difensiva.