Come giocherebbe l’Inter con la difesa a quattro

Un’analisi tattica dell’Inter di Antonio Conte. Come si schiererebbero i nerazzurri se il tecnico leccese decidesse di adottare la difesa a quattro, chiesta a gran voce da buona parte dei tifosi? Scopriamolo insieme

Nel finale della sfida di ieri contro il Cagliari di Eusebio Di Francesco, l’Inter di Antonio Conte ha schierato la difesa a quattro, invece della solita linea con tre centrali, per cercare di raggiungere i tre punti, poi arrivati grazie alle reti nel finale di Danilo D’Ambrosio e Romelu Lukaku. Ma come giocherebbe l’Inter con la difesa a quattro?

Una prima ipotesi potrebbe veder schierati, davanti ad Handanovic, Milan Skriniar e Stefan De Vrij, con Achraf Hakimi, terzino di spinta, e Matteo Darmian, più avvezzo alla fase di copertura. In alternativa avremmo sulla destra Danilo D’Ambrosio con, eventualmente, Ashley Young o Kolarov, giocatori dalle spiccate doti offensive. C’è inoltre un’altra possibilità, ovvero quella del famoso “tre e mezzo” adottato spesso da tecnici come Luciano Spalletti e Paulo Sousa. In questo caso, Alessandro Bastoni, oltre alla possibilità di giocare centrale, potrebbe agire a sinistra da laterale, ma, in fase offensiva, restare sulla linea difensiva. A differenza dell’altro esterno difensivo, probabilmente Hakimi, che si sgancerebbe in proiezione offensiva unendosi ai centrocampisti.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, Dybala torna nel mirino | Scambio più soldi sul piatto

Inter con la difesa a quattro: come agirebbero centrocampisti e punte

 

Le possibilità per il centrocampo e l’attacco sono molteplici. Nel caso in cui Antonio Conte dovesse adottare questa tattica, potrebbe scegliere un centrocampo con 3 interni: Brozovic mediano, Vidal e Barella mezz’ali. In avanti invece opterebbe per un sotto punta, Eriksen o Sanchez, in grado di dare rifornimenti a Lukaku e Lautaro Martinez.

Conte (getty images)
Conte (getty images)

Abbiamo però visto le attitudini del tecnico leccese e, in quest’ottica, due fra Vidal, Brozovic e Gagliardini agirebbero sulla linea mediana. A ridosso del centravanti invece, potremmo trovare Barella da trequartista con ai suoi lati Ivan Perisic e Achraf Hakimi alle spalle del centravanti.