Italia-Turchia, Mancini alla vigilia: “Sono fiducioso ora come tre anni fa”

Manca poco alla partita inaugurale di Euro 2020 tra Italia e Turchia, il ct azzurro Mancini ha parlato in conferenza stampa: “Sono fiducioso”

Calciomercato Emerson Palmieri Mancini
Mancini © Getty Images

Un solo giorno divide l’Italia (e la Turchia) dalla gara inaugurale degli Europei 2020, in programma domani allo stadio Olimpico di Roma. Una partita che arriva con un anno di ritardo rispetto alla tabella di marcia, ma non è di certo colpa di nessuno. Il ct azzurro, Roberto Mancini, dopo le parole che ha affidato ai social network, ha parlato in conferenza stampa di quelli che sono i progetti della Nazionale, ma anche di quello che si aspetta dal match contro i turchi.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Inter, sorpasso per Hakimi | C’è l’accordo!

Italia-Turchia, Mancini: “Fiducioso già tre anni fa, ora di più”

E quindi: l’attesa è finita. “Ero fiducioso tre anni fa, lo sono oggi ancora di più“, ha iniziato il ct dell’Italia, Roberto Mancini, prima della gara dei suoi contro la Turchia che aprirà le danze, all’Olimpico di Roma, per gli Europei del 2020. “Ci siamo divertiti in questi anni e vogliamo continuare a divertici: vediamo di arrivare alla finale di Wembley, e poi si vede”, ha continuato il mister degli azzurri.

Per quanto riguarda, poi, la partita di domani, l’ex di Inter e Manchester City ha parlato di una gara non semplice: “Ci sarà più pressione perché sarà la partita inaugurale del torneo, noi dobbiamo cercare di divertirci e di far divertire, con grande rispetto della Turchia che è un’ottima squadra piena di giocatori di talento. L’Olimpico pieno ci avrebbe dato una spinta in più, ma con sedicimila spettatori è già un primo passo“, ha concluso l’allenatore in conferenza stampa.