Calciomercato Inter, annuncio in diretta: “80 milioni!”

Le finanze dell’Inter non sono messe bene e non è una notizia, ma con 80 milioni di euro le cose potrebbero migliorare: l’annuncio in diretta

Zhang Inter calciomercato Agoume
Zhang © Getty Images

L’euforia per lo scudetto arrivato a casa Inter, dopo undici anni e dopo una cavalcata trionfale iniziata nel derby contro il Milan, è durata poco dalle parti del duomo. Anche perché subito dopo la conclusione del campionato è arrivata la stangata dell’addio del mister Antonio Conte, ora ancora libero sul mercato. Ma non solo: con una situazione finanziaria un po’ critica, i nerazzurri sono riusciti a ottenere il prestito che volevano, ma non a tirare quel famoso respiro di sollievo che potrebbe arrivare soltanto con una cessione a dir poco illustre, dice Fabrizio Biasin in diretta a ‘Top Calcio 24’. Nonostante questo, ammette ancora il giornalista di ‘Libero’, la situazione non è così scoraggiante, perché l’offerta da 80 milioni arriverà.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Inter, addio Lautaro | Suggestione per l’attacco

Calciomercato Inter, per sistemare i conti serve la cessione di Hakimi | Prezzo fissato per 80 milioni

I tifosi dell’Inter se ne sono fatti una ragione: per continuare a volare servono degli addii. Addii di un certo peso, ovviamente. Quello di Lautaro Martinez, per esempio, corteggiato tra le altre anche dal Barcellona (e già dalla scorsa estate), o quello di Achraf Hakimi, l’esterno destro che ha seminato il panico sulle fasce in Serie A quest’anno. Un’offerta, per il marocchino, effettivamente è arrivata – 60 milioni dal PSG -, ma è stata anche rispedita al mittente, perché no, serve ben altro per strapparlo ai nerazzurri che, come abbiamo detto, devono sistemare i contatti.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Inter, obiettivo Kostic | Facciamo il punto!

A parlarne è Biasin, che commenta così, a ‘Top Calcio 24’, il momento non idilliaco della squadra dal punto di vista economico: “Il comandamento arriva dall’alto è quello di realizzare quei 70/80 milioni di euro entro la fine del mercato. Se riusciranno a farlo entro la fine di giugno, sarebbe meglio, ma non penso sia obbligatorio”. E poi sì, il laterale: “La sensazione è che prima o poi arriverà l’offerta giusta per Hakimi, da 80 milioni. I dirigenti nerazzurri sono abbastanza sereni, da questo punto di vista. Ma, al momento, l’unica offerta concreta è quella del Paris Saint-Germain da 60 milioni”, ha concluso il giornalista.