Scudetto o addio: l’Inter ha già trovato il sostituto

Cominciano a muoversi alcune pedine anche nello scacchiere degli allenatori. Dalla Spagna sono sicuri 

L’Inter si è ripresa con vittorie convincenti in Champions League e in campionato, ma di certo la posizione attuale in classifica non può far piacere a dirigenza e tifoseria.

Inzaghi messo alle strette
Simone Inzaghi ©LaPresse

Anche se Inzaghi lo scorso anno ha portato a casa dei trofei, al suo secondo anno ci si aspettava sicuramente una partenza più convincente e non di trovarsi a 8 punti dalla prima in classifica e, al momento, fuori dalla zona Europa. Zhang ha comunque effettuato un mercato rilevante, poi tra infortuni e calendario ci si è messo un ambiente non certo facile da gestire. Simone Inzaghi però dovrà fare qualcosa durante questa stagione, perché la permanenza sulla panchina non è per niente assicurata.

Inzaghi trema, Simeone già pronto

Simeone potrebbe lasciare l'Atletico Madrid
Diego Simeone ©LaPresse

Sembra che tra Atletico Madrid e Diego Simeone ci sia già un accordo per separare le proprie strade anzitempo. Infatti, anche se il Cholo ha un contratto in scadenza nel 2024, il ciclo con i colchoneros sembra essere giunto al termine. Simeone ha indubbiamente vinto tanto con l’Atletico, ma in questa stagione non sta affatto piacendo, anche se le ultime quattro giornate parlano di 3 vittorie e 1 pareggio. In Italia nel frattempo c’è Simone Inzaghi che non può dormire sonni tranquilli, anzi pare che la dirigenza abbia fissato una sorta di deadline, o paletto, che prevede la vittoria dello scudetto. In caso contrario il mister piacentino saluterà Milano e lascerà il posto proprio al Cholo, tra l’altro ex giocatore dell’Inter. Il suo curriculum è piuttosto prestigioso e il ritorno in Italia sarebbe sicuramente gradito, oltre che stimolante.