Conte mette i bastoni tra le ruote alla Juve: mirino sul pupillo di Allegri

Il Tottenham di Antonio Conte non vive un gran momento con la seconda sconfitta in fila che inizia a porre qualche dubbio. L’ambiente non è felicissimo e per gennaio potrebbe muoversi qualcosa anche dal punto di vista del mercato. L’ex juventino potrebbe tornare a guardare in casa bianconera 

Dopo il ko infrasettimanale in casa del Manchester United, il Tottenham di Antonio Conte ha fatto registrare la seconda sconfitta di fila perdendo anche tra le mura amiche contro l’ambizioso Newcastle che è in lotta per le posizioni Champions di Premier. Nel post partita ai microfoni di ‘Sky Sports UK’ non è mancato anche un piccolo sfogo da parte del tecnico salentino: “Se qualcuno pensa che possiamo inventare la vittoria e fare un miracolo e se qualcuno non vuole ascoltare e capire la situazione, non è un problema mio. Noi dobbiamo lavorare uscire insieme da questo periodo di partite e poi vedremo dove siamo e di quale miglioramento abbiamo bisogno”.

Calciomercato Juventus, Rabiot rinnovo o addio: idea invernale per Conte
Antonio Conte, allenatore del Tottenham © LaPresse

I risultati quindi iniziano a cozzare con le ambizioni del Tottenham e dell’allenatore italiano che prima di tutto lavorerà sul campo per risolvere i problemi e uscire da questo periodo negativo, e poi alla riapertura del calciomercato potrebbe richiedere qualche altro rinforzo.

Calciomercato Juventus, Rabiot rinnovo o addio: idea invernale per Conte

Calciomercato Juventus, Rabiot rinnovo o addio: idea invernale per Conte
Adrien Rabiot ©LaPresse 

Tre ko nelle ultime cinque di Premier League per Conte col Tottenham che vede incrinarsi pian piano le certezze accumulate dalla squadre nella prima fase. Le sue dichiarazioni non contribuiscono a distendere l’ambiente ed in generale sale la tensione sulla squadra. A gennaio potrebbe servire qualche innesto che possa quindi sposarsi bene con i dettami richiesti dal tecnico.

Ancora una volta potrebbe scattare un’idea in casa Juventus come lo scorso inverno quando arrivarono a Londra Kulusevski e Bentancur. Potrebbe quindi essere fatto un tentativo low cost per Adrien Rabiot che senza rinnovo potrebbe essere all’ultimissima chance di andare via monetizzando qualcosa dal suo addio eventuale. Il francese è tornato centrale nel gioco bianconero, come certificato dalla doppietta contro l’Empoli, ma ha ancora il contratto in scadenza nel 2023. La Juve dovrà fare le sue valutazioni tra rinnovo e addio, anche se al momento si tratta di un calciatore troppo importante per Allegri.